Lamezia Film Fest 5: il meglio del cinema tra grandi nomi e giovani autori

In Eventi&Cultura, Ultime notizie On
- Updated

LAMEZIA. Una quinta edizione che si preannuncia altisonante, con nomi di altissimo livello, con grandissime aspettative da parte della critica e del pubblico. Le edizioni precedenti hanno pienamente soddisfatto il palato dei cinefili più appassionati ed esigenti. Sicuramente anche l’edizione 2018 non lascerà nessuno a bocca asciutta, trattandosi di una manifestazione ricca di ospiti e di iniziative diverse che si completano vicendevolmente.

Il Lamezia Film Fest animerà Lamezia e la Calabria dal 13 al 17 novembre prossimi. La manifestazione, di cui è direttore artistico Gianlorenzo Franzì, è organizzata dall’associazione ‘Strade Perdute’ ed è inserita nel progetto Vacantiandu finanziato dalla Regione Calabria per il triennio 2017-2019 nell’ambito degli interventi finalizzati a valorizzare i luoghi di interesse storico-archeologico; il grande evento è promosso dall’associazione teatrale I Vacantusi di Lamezia Terme di cui è presidente Nico Morelli. La quinta edizione del festival internazionale di cinema è stata presentata in conferenza stampa al Chiostro di San Domenico alla presenza di molti dei promotori; l’incontro è stato moderato da Giovanna Villella, responsabile comunicazione di Vacantiandu. Gianlorenzo Franzì e Valentina Arichetta, direttore organizzativo della manifestazione, hanno illustrato il programma che quest’anno prevede una straordinaria novità: il Premio Paolo Villaggio già presentato alla 75ma Mostra del Cinema di Venezia.

Durante le 5 giornate del festival sarà esposta una tavola inedita di Milo Manara realizzata per il grande attore e saranno anche presenti i figli che inaugureranno anche una mostra fotografica riguardante il celebre papà. Il riconoscimento dedicato all’indimenticabile interprete di Fantozzi e di Fracchia, andrà all’attore Maccio Capatonda, premiato come miglior attore. Il premio sarà realizzato dall’orafo lametino Eugenio Rocca. Il LFF5 aprirà i battenti con un ospite davvero d’eccezione che sarà Enrico Vanzina, regista figlio del grande Steno, ed autore insieme al fratello Carlo di un cinema fino a qualche tempo fa poco considerato dalla critica ed ora fortemente rivalutato. Franzì e Vanzina si sono incontrati al festival “Presente italiano” a Pistoia dove è stata ufficializzata la presenza del regista al LFF5. Enrico Vanzina incontrerà il pubblico e la stampa a Lamezia Terme, il 13 novembre, inaugurando una retrospettiva a lui dedicata insieme ad una mostra fotografica con foto inedite tratte dai suoi set.

Tantissimi gli ospiti delle altre giornate, attori e attrici di fiction e di cinema, e poi tra le tante novità anche la presenza dei ragazzi di Casa Surace, la factory chè ormai un cult non solo per il mondo del web. L’edizione 2017 del LFF si concluse con la partecipazione del grande regista americano Abel Ferrara e con l’artista Vinicio Capossela che duettarono sul palco. Un momento indimenticabile per la storia del mondo dello spettacolo internazionale. La prossima edizione del festival chiuderà con il regista inglese Peter Greenaway, considerato uno dei più grandi cineasti viventi. Il LFF anche quest’anno si articola in tante sezioni come Colpo d’occhio per cui sono arrivati da tutto il mondo circa 200 tra lungo e cortometraggi. Al vincitore andrà il premio Ligeia dell’associazione UNA realizzato dall’artista lametino Antonio Puija Veneziano. Ci sarà poi “L’ora di cinema” con le proiezioni di film dedicate agli studenti delle scuole. Il cinema sconfinerà nel teatro con la partecipazione al festival di Ascanio Celestini che farà anche una performance al Tip Teatro. Tante le associazioni del territorio che quest’anno collaboreranno alla realizzazione del LFF. Media partner a livello nazionale sono Taxi drivers e Cinematografo che per i cinque giorni della manifestazione promuoveranno i vari momenti della manifestazione in tempo reale.

Maria Scaramuzzino

Articoli Correlati

polopoli-LameziaTermeit

La Casa del Libro Antico: a Nicastro i libri che consultò Tommaso Campanella

Un paese senza memoria risulta spaesato, ragion per cui va sempre più incoraggiato sulla sua identità storica per averne

Read More...
lametino maurizio costanzo show

Un lametino tra il pubblico del Maurizio Costanzo Show

Angelo Greco, coordinatore provinciale di Lega giovani Calabria, sarà ospite questa sera tra il pubblico del Maurizio Costanzo Show

Read More...

Costa calabra sud occidentale: registrate due scosse di terremoto

Scosse di terremoto al largo di Palmi (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu