Lamezia, il coro “Note ascendenti” premiato al Palazzo del Quirinale

In Eventi&Cultura, Ultime notizie On
- Updated

ROMA. Il nuovo anno scolastico inizia con un altro importantissimo successo per l’istituto comprensivo di Sant’Eufemia e per il suo coro di voci bianche “Note Ascendenti”.

Nella prestigiosa sala della Corte Costituzionale presso il Palazzo del Quirinale, l’istituto è stato premiato con una Menzione Speciale, consegnata dallo stesso ministro dell’Istruzione Marco Bussetti e dal presidente della Corte Costituzionale Giorgio Lattanzi, nell’ambito del concorso nazionale “La Costituzione dei ragazzi”.

A rappresentare la scuola è stata una piccola delegazione composta dal Dirigente scolastico Fiorella Careri, dal professore Giuseppe Sangeniti, dagli alunni Daniel D’Auria, Domenico Mura, Ilaria Cabiddu e da alcuni genitori.

L’elaborato, destinatario di una delle quattro menzioni speciali che sono state consegnate nel corso della premiazione a livello nazionale, consisteva di tre brani originali composti dal professore Giuseppe Sangeniti ed eseguiti sotto la sua direzione dal Coro della scuola “Note Ascendenti”, che per l’occasione era composto dai soli alunni delle classi quinte. Nello specifico i brani sono stati: “La Costituzione”, “L’ Articolo 3” e “Al seggio elettorale”.

Con questo nuovo e prestigioso riconoscimento quindi, l’Istituto comprensivo di Sant’Eufemia si conferma ancora una volta un polo educativo e musicale di eccellenza all’interno della provincia e non solo. Un risultato che premia il lavoro sinergico svolto da tutti i docenti nel corso dell’anno scolastico e che la dirigente Fiorella Careri ha prontamente messo in evidenza durante la cerimonia di premiazione di fronte alle più alte cariche dello Stato presenti.

Il coro “Note Ascendenti” quindi, spinto e supportato sempre con grande entusiasmo dalla sua dirigente, continua nel suo percorso di crescita artistica e a raccogliere successi. Dopo aver ottenuto lo scorso anno il primo premio al concorso nazionale di Mirto Crosia, insieme all’orchestra “L’ottava Nota” dello stesso istituto, e dopo essersi cimentato con una serie di brani inediti durante il concerto di Natale, già prepara i prossimi impegni che lo vedranno esibirsi in altrettanti concorsi nazionali e rassegne.

Una scuola quindi, quella dell’istituto comprensivo di Sant’Eufemia, che continua a dimostrare grande attenzione e sensibilità per la musica, considerandola quale valore aggiunto per il percorso di crescita di ogni ragazzo. Una scuola che fa della musica il suo cavallo di battaglia e che oltre al coro “Note Ascendenti”, guidato anche per quest’anno dal professore Giuseppe Sangeniti, può disporre di ben quattro corsi ad indirizzo musicale quali pianoforte, violino, flauto e chitarra.

Articoli Correlati

festa della liberazione

Collettiva Tonne libere: è 25 aprile tutti i giorni!

11 aprile 1944 Ai miei cari figli, quando voi potrete forse leggere questo doloroso foglio, miei cari e amati figli,

Read More...
Tragedia del Raganello, il dolore di Oliverio

Il presidente Oliverio celebra il 25 aprile a Tarsia

Questa mattina il presidente della Regione Mario Oliverio parteciperà a Tarsia, all’ex Campo di internamento di Ferramonti, alla ricorrenza

Read More...
Catanzaro. Incidente stradale a Santa Maria, due feriti

Catanzaro. Incidente stradale a Santa Maria, due feriti

Di due persone ferite è il bilancio dell'incidente stradale avvenuto poco prima delle 10.00 di questa mattina nel centro

Read More...

Mobile Sliding Menu