LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Lamezia. Il sindaco Mascaro e il vescovo Schillaci commemorano gli otto ciclisti

1 min read

LAMEZIA. Una commemorazione molto spartana ma molto sentita. Sotto un cielo plumbeo il vescovo diocesano mons. Giuseppe Schillaci, il sindaco Paolo Mascaro e una nutrita rappresentanza della società civile lametina hanno ricordato la tragedia degli otto ciclisti del 5 dicembre 2010.

Otto sportivi lametini, in una assolata mattina di dicembre, mentre facevano la loro consueta escursione in bicicletta furono investiti da una Mercedes lanciata ad alta velocità. L’urto li lanciò in aria e, per effetto del forte impatto, uno dopo l’altro caddero come ‘birilli’ umani schiantandosi sull’asfalto. Una tragedia indicibile, un dolore che non si placa nel cuore dei familiari e di tutti i lametini che vissero e continuano a vivere con grande sofferenza il ricordo di quella terribile giornata. Il vescovo, affiancato dal rettore del complesso interparrocchiale di San Benedetto don Domenico Cicione strangis e il sindaco hanno espresso tutto il loro cordoglio ai familiari degli otto lametini che sono stati commemorati oggi pomeriggio. Fortunato Bernardi, Giovanni Cannizzaro, Pasquale De Luca, Domenico Palazzo, Rosario Perri, Vinicio Puppin, Francesco Stranges e Domenico Strangis. Sono le otto vittime di un tragico incidente della strada, una sciagura nazionale di cui parlò tutta l’Italia.