LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Lamezia. Il vescovo Schillaci tra i pazienti e i sanitari di clinica Villa Michelino

2 min read

LAMEZIA. Il vescovo diocesano, mons. Giuseppe Schillaci, ha fatto visita ai pazienti e agli operatori sanitari della clinica Villa Michelino di via Duca D’Aosta.

Si è trattato di un momento molto intenso e sentito, il presule si è intrattenuto con i malati e con tutto il personale della struttura all’interno della quale ha anche celebrato la santa messa. Un incontro all’insegna della condivisione umana e spirituale dell’umana sofferenza che si vive nelle corsie di una struttura sanitaria; all’insegna della comprensione delle tante persone che necessitano di cure e che trovano risposta adeguata al loro bisogno.

La dottoressa Maria Pia Samele con mons. Schillaci
La dottoressa Maria Pia Samele con mons. Schillaci

La clinica Villa Michelino è attiva sul territorio da oltre mezzo secolo; nata come raggruppamento ostetrico-chirurgico, offre oggi alla popolazione servizi ed assistenza nelle discipline di ortopedia e riabilitazione. Attivi anche un laboratorio analisi e un laboratorio di diagnostica per immagini. Villa Michelino è stata fondata dal dottor Francesco Roperto; negli anni è stata poi ampliata e diretta dal dottor Michelino Roperto. Oggi alla guida della struttura ci sono le dottoresse Angela Giulia, Francesca e Francesco Maria Roperto, figli del dottor Michelino. Al loro fianco Maria Pia Samele, medico ginecologo che è una delle ‘colonne’ di tutta la struttura insieme a tutto il personale medico e paramedico altamente qualificato.

Il vescovo Schillaci insieme alla dottoressa Samele e ai fratelli Roperto

Villa Michelino è da sempre una realtà all’avanguardia, non solo per l’utilizzo di strumenti diagnostici di nuovissima generazione, ma soprattutto per l’alto livello di preparazione dei suoi medici e di tutti gli operatori socio-sanitari che vi operano. Professionalità che si unisce ad una buona dose di umanità che viene costantemente espressa e profusa in corsia nel rapporto quotidiano coi pazienti.

Non basta, infatti, trovare il luogo giusto dove curarsi ma è importante anche trovare persone che sappiano prendersi cura del malato, che sappiano comprenderne il malessere fisico e quello psicologico procurato dalla malattia. Villa Michelino ha sempre garantito e continua ad assicurare adeguata assistenza per una presa in carico completa del paziente che non è un numero ma una persona.

Maria Scaramuzzino