LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Lamezia. L’Albergo Centrale candidato a CasaClima Awards 2020

3 min read
L’Albergo Centrale di Lamezia primo ClimaHotel nel Sud Italia

Uno dei palazzi simbolo della nostra città concorre alla premiazione pubblica arrivata alla settima edizione, indetta sugli edifici eco-sostenibili.

Sito in piazza San Giovanni nel cuore di Nicastro, l’Albergo Centrale di Lamezia Terme è stato inaugurato lo scorso dicembre, dopo ben 7 lunghi anni di ristrutturazioni ed adeguamenti per realizzare una struttura eco-compatibile. Si tratta di un edificio dei primi del Novecento che grazie alla sua completa riconversione nell’ambito dell’eco-sostenibilità è diventato il primo edificio del Sud ad aver meritato la certificazione ClimaHotel, ottenuta nel corso della fiera KlimaHouse 2020 tenutasi a gennaio nella città di Bolzano.

Il monumento ormai centenario fu edificato da Raffaele Cerminara nel 1920 nel luogo in cui sorgeva la chiesa di San Giovanni della Coltura; durante i lavori di recupero, infatti, è stato rinvenuto un capitello mantenuto a vista che ne è testimonianza visiva. In passato la struttura è stata un centro attivo di vita cittadina che dapprima ha svolto la sua naturale funzione di albergo fino agli anni Settanta, per poi essere usato come comando dei vigili urbani fino agli anni Novanta. In seguito fu completamente abbandonato finché i nipoti del fondatore, Bruno e Barbara Bertucci, hanno deciso di recuperarlo.

Dell’originaria struttura restano solo i prospetti esterni, l’interno è stato completamente ammodernato con materiali e tecniche costitutive di avanguardia ed eco-sostenibili: dall’argilla, un materiale importante sopratutto nel mantenimento delle temperature, al legno, altrettanto utile in termini di temperatura che di sostenibilità.

Il progetto è opera dell’architetto lametino Carlo Carlei che ha lavorato perché l’edificio continuasse ad essere contestualizzato da un punto di vista storico con l’ambiente circostante, ma che nel contempo garantisse tutti quegli adeguamenti (sismico, strutturale ed energetico) indispensabili in termini di sostenibilità ambientale e di efficienza.

Per tanto è stata una giuria qualificata a selezionare il progetto tra quelli più meritevoli nell’anno 2020 e a candidare l’Albergo Centrale alla premiazione CasaClima Awards 2020, indetta dall’Agenzia per l’Energia Alto Adige – CasaClima di Bolzano, una struttura pubblica che si occupa in primis della certificazione energetica degli edifici. Un marchio che fa dell’edilizia un concetto di sostenibilità impegnata, nel rispetto dell’ambiente, per garantire luoghi salubri e con un elevato comfort abitativo anche nel caso di una riqualificazione di un edificio già esistente.

C’è tempo fino alla fine di questo mese per votare e far votare il progetto a questo link, la procedura è semplicissima: basta selezionare i quattro cubetti presenti sotto la foto e la presentazione dell’Albergo Centrale e poi scorrere fino alla fine dell’elenco e cliccare su votare; la nomina del vincitore del concorso sarà resa pubblica nella prima settimana di settembre.

Sosteniamo chi continua a credere nelle potenzialità del nostro territorio e si impegna a valorizzare i beni storico-architettonici che hanno contraddistinto un’epoca del nostro passato, ma che possono darci ancora tanto in innovazione e futuro.

 

Felicia Villella