Lamezia. Lions premia vincitori concorso ‘Un poster per la pace’

In Attualità On
Lions premia vincitrice concorso un premio per la pace

Si è svolta giovedì, 29 novembre, presso l’Auditorium “Scuola Media Pitagora” di Lamezia Terme, la premiazione degli alunni che hanno preso parte alla 31esima edizione al Concorso UN POSTER PER LA PACE, promosso dal Lions Clubs lnternational

Il concorso viene annualmente sponsorizzato dai Lions per la valenza sociale, insita proprio nell’idea di “pace nel mondo”.

Un premio per la pace
Un premio per la pace – il disegno vincitore del concorso

In un momento storico altamente teso alla violenza, anche il Lions Club di Lamezia Host ha sostenuto l’iniziativa, sensibilizzando i ragazzi a riflettere sulla necessità della pace che, come ricordava il patrono calabrese, San Francesco da Paola, è molto meglio di qualsiasi tesoro che i popoli possano avere.

Al concorso, indirizzato agli alunni dagli 11 ai 13 anni, hanno partecipato 25 studenti dell’Istituto Comprensivo Perri-Pitagora, il cui percorso didattico è stato seguito dalle insegnanti Adriana Perri e Maria Concetta Oscuro, con la guida della dirigente Teresa Bevilacqua.

”La pace è la più grande sfida dell’umanità” di Maria Anna Tucci, alunna di terza media, è stato il motto associato al disegno, scelto quale vincitore, a livello locale, del concorso.

Il lavoro vincitore è stato selezionato da una commissione composta dal presidente del Club, Rosina Manfredi e dagli architetti nonché soci lions organizzatori, Annunziato Santoro e Silvia Sesto, che ne hanno apprezzato l’originalità, l’attinenza al tema e la forza emozionale di una sfida, che richiama all’attenzione un gioco di squadra globale.

Il poster della studentessa lametina vincitrice entrerà di diritto, nella raccolta delle oltre 600.000 opere provenienti da tutto il mondo, permeate dei sogni, ansie e attese delle nuove generazioni sul valore di pace.

Il presidente del Lions Club Lamezia Host, Rosina Manfredi, ha espresso particolare emozione per la vivacità culturale e sensibilità umana dimostrata dagli alunni, che hanno naturalmente parlato di pace come essenza della loro identità. È evidente – ha sottolineato, il presidente – come questi giovani custodiscano dentro di sé il seme della pace, richiamando noi adulti all’obbligo di aiutarli a far crescere e germogliare il granello di solidarietà ed umana condivisione, riuscendo così, insieme, ad avere e godere del frutto.

Il poster di Maria Anna Tucci proseguirà nella selezione a livello distrettuale e multidistrettuale, per accedere eventualmente, alla selezione finale, durante la quale si sceglierà il primo classificato a livello internazionale

 

Articoli Correlati

Speciale Premio Anthurium ricordando il fondatore Francesco Ruberto

LAMEZIA. “Il Premio Anthurium è cultura, storia, tradizione. Negli ultimi trent’anni sono state innumerevoli le espressioni del mondo accademico,

Read More...
Violenza sulle donne

Corigliano, minaccia la convivente e la figlia che denunciano gli abusi

CORIGLIANO ROSSANO. Ha minacciato di morte l'ex convivente e la figlia minore al fine indurre la donna a rivedere

Read More...

Lamezia, i cattolici e la politica: il bene comune parte dalla carità

LAMEZIA. I cattolici e la politica. Un rinnovato impegno per il bene comune, fondato sui principi basilari della Dottrina

Read More...

Mobile Sliding Menu