LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Lamezia. Continua la lotta alle discariche abusive

2 min read
ex discarica Bagni

ex discarica Bagni

Il sindaco Mascaro afferma sul profilo facebook personale che continua senza sosta a Lamezia l’attività di bonifica dalle discariche abusive con rischio ambientale

E’ quanto si apprende dal registro generale delle determine n. 481 del 23/06/2020 in riferimento alla determinazione n. 60 del 04/06/2020.

Considerato che il commissariato di pubblica sicurezza di Lamezia Terme della questura di Catanzaro ha avviato una complessa indagine investigativa su vere e proprie discariche abusive tali da indurre all’emissione di misure cautelari, si sono rese necessarie l’avvio di diverse fasi tecniche di attivazione della bonifica.

Oltre al risanamento dell’ex discarica di località Bagni, per la quale è in corso la progettazione esecutiva per il risanamento ambientale con finanziamento regionale, si è proceduto all’incarico di redazione dei Piani di caratterizzazione delle discariche abusive sequestrate in zona San Sidero e località Bagni, tale da impegnare la somma di 32.352,40 euro, di cui 26.518,30 euro di progettazione lavori e cassa previdenziale ed 5.834,02 euro sul capitolo n. 3344 del bilancio 2020.

Il comune estende, dunque, a Hypro s.r.l., I.G.&P. Ingegneri Guadagnuolo& Partners s.r.l., Montana S.p.A., 3IPROGETTI s.r.l., l’incarico professionale, precedentemente approvato per l’affidamento dei Servizi tecnici di progettazione esecutiva, coordinamento sicurezza in fase di progettazione, esecuzione e contabilità della bonifica e risanamento ambientale dell’ex discarica località Bagni, per la redazione degli atti tecnici propedeutici alla bonifica delle due discariche abusive poste sotto sequestro, in località Bagni e San Sidero del comune di Lamezia Terme.

Felicia Villella