LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Lamezia. Mascaro attacca: ex amministratori parlano senza vergogna

3 min read
paolo mascaro

Sfogo sui social dal parte dell’avvocato Paolo Mascaro nei confronti di ex amministratori della città

Ecco le sue parole:

Ancora oggi intervengono quali soloni senza titolo, ma soprattutto senza competenza, vecchi amministratori lametini dei quali ovviamente nessuno ricorda il nome ed il ruolo stante l’inconsistenza dell’operato.
Al di là delle dichiarazioni penalmente rilevanti, ma si evita di agire in tal senso avendosi sempre umana comprensione per i misconosciuti, si evidenzia che la costituzione del Comune nei ricorsi elettorali è consolidata prassi di ogni amministrazione ed è storicamente finalizzata al precipuo importante obiettivo del mantenimento del governo della Città.
Nel caso di specie, detta difesa, lungi dal costituire aggravio di spese per le casse comunali, ha costituito invece evidente ingente risparmio stante l’accoglimento della linea difensiva relativa alla regolarità del voto in 44 delle 48 sezioni originariamente contestate; ciò impedisce reiterazione operazioni di voto in dette sezioniche avrebbe comportato rilevante spesa per le invece tutelate casse comunali.
In ordine, poi, all’indegno riferimento, probabilmente pronunciato dall’ex vice Sindaco guardando allo specchio la propria immagine, alla “consuetudine all’imbroglio semantico”, ricordo al predetto che il sottoscritto, a differenza sua e delle amministrazioni espressioni delle sue parti politiche, è così attento alle casse comunali che durante le missioni istituzionali viaggia in treno in seconda classe pagandosi di tasca propria il biglietto, come è avvenuto il 19 novembre per la manifestazione dei Sindaci a Roma per la sanità e come più volte avvenuto durante il primo mandato.
L’ex Vice Sindaco (??) è in grado di testimoniare comportamenti del genere in 20 anni di centro -sinistra tante volte ipocrita e fariseo?
Avendo io compiutamente studiato ogni carta, posso dire che ciò non è mai avvenuto e che infinite somme di pertinenza del Comune sono state invece utilizzate per rimborso spese missioni ed anche per spese di rappresentanza, inesistenti durante l’amministrazione Mascaro perché si paga ogni evento con colletta tra sindaco, assessori e consiglieri di maggioranza.
Si ricorda, poi, all’ex Vice Sindaco (??) di andare a vedere i bilanci comunali per verificare quante somme (milioni di euro) sono state spese per incarichi legali negli anni di sua pertinenza nel mentre nell’amministrazione mascaro mai e’ stato dato incarico a professionista esterno, neanche al processo Icom brillantemente vinto dinanzi le Sezioni Riunite della Suprema Corte con avvocati convenzionati facendo risparmiare centinaia di migliaia di euro in precedenza spesi per giudizi similari.
Da ultimo, ricordo all’ex Vice Sindaco (??) che la mia indennità mensile è oggi di euro 1.970,00 circa; ci ricorda la sua e quella della amministrazione di cui faceva parte?
Per fortuna, le carte ed i numeri dimostreranno sempre chi ha agito per amore della Città con danno per la propria persona e chi ha agito per carrierismo ed altro.
La realtà è che alcuni mai accetteranno che si è scardinato incancrenito cerchio magico ove sedevano solo pochi eletti e da soli ritenevano di godere di sterminate ripetute prebende con Città, invece, portata in stato di dissesto economico.
Viva Lamezia, Città oggi finalmente libera e liberata da alcuni oscuri ex Vice Sindaci (??).

Paolo Mascaro