LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Lamezia. Movida violenta, identificati e denunciati autori di un violento pestaggio

2 min read
commissariato polizia lamezia terme

Motivi futili ed ebbrezza da alcolici hanno scatenato, nella serata dello scorso 28 febbraio, un violento pestaggio di un ragazzo 18enne, che si trovava in una delle piazze centrali di Lamezia Terme, ad opera di quattro giovani abituali frequentatori dei luoghi della movida lametina, ora identificati e denunciati dalla Polizia di Stato

La brutale aggressione ha causato nella vittima uno stato di incoscienza, trauma cranico e lesioni varie, per le quali è stato sottoposta a un urgente e delicato intervento chirurgico.

Avuta la notizia dal locale Pronto Soccorso, i poliziotti del Commissariato di P.S. di Lamezia Terme hanno avviato immediate indagini per ricostruire l’accaduto ed individuare i responsabili.

Sulla base degli accertamenti e delle informazioni acquisite e dell’analisi di immagini di alcune telecamere di sorveglianza presenti nella zona, gli Agenti hanno via via messo in luce tutti gli aspetti, arrivando ad identificare gli aggressori, tutti lametini: C.R. di 18 anni, C.S. di 19 anni, e due minorenni di appena 15 anni.

I quattro sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria, dinanzi alla quale dovranno rispondere del reato di percosse e lesioni gravi commesso in concorso; i due maggiorenni, nel gennaio 2021, erano già stati deferiti per lo stesso reato, perpetrato in una situazione simile.

Nelle ultime settimane il Questore della provincia di Catanzaro, Mario Finocchiaro, ha disposto l’intensificazione dei servizi di prevenzione, controllo ed ordine pubblico, per arginare, specie nelle zone tra corso Numistrano e Piazza Mercato Vecchio, fenomeni di assembramenti ed atti di aggressione, spesso causati, per futili motivi, da stati di ebbrezza alcolica.