LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Lamezia. Neuropsichiatria infantile, ok al progetto per i lavori di adeguamento dei locali

1 min read

LAMEZIA. Presto la neuropsichiatria infantile avrà dei nuovi locali dove svolgere tutte le attività necessarie per la cura e la riabilitazione di 1500 bambini affetti da gravi disabilità neurologiche.

I commissari che guidano l’Asp di Catanzaro hanno licenziato favorevolmente il progetto che riguarda i lavori di adeguamento edile ed impiantistico del seminterrato dello stabile che ospiterà appunto la neuropsichiatria infantile. I locali sono ubicati nell’edificio di fronte l’ospedale Giovanni Paolo II che al primo piano ospita la Microbiologia e il Serd.

Per la realizzazione dei lavori i vertici provinciali dell’Asp hanno preventivato una spesa di circa 75 mila euro, risorse da attingere ai fondi destinati alla manutenzione dei fabbricati in relazione all’emergenza sanitaria da Covid-19 (determina n° 2309) La notizia è stata accolta con gioia e soddisfazione dalle famiglie dei bambini disabili che da sempre invocano questo importante servizio e dal coordinamento sanità 19 Marzo che ha sposato questa causa, lottando e riuscendo a incassare un ottimo risultato.

Finalmente dopo un anno e mezzo di battaglie – sottolineano gli esponenti del coordinamento – oggi abbiamo raggiunto l’obiettivo che avevamo prefissato che era quello di dare un centro di neuropsichiatra infantile a 1500 bimbi del lametino che da anni non avevano l’assistenza sanitaria come la legge italiana prevede. Siamo molto contenti di questa notizia che non fermerà la nostra attenzione sulla sanità e sulle tante problematiche che si riversano sulle migliaia di utenti che vivono sul nostro territorio”.