LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Lamezia. Parla il titolare del locale della movida chiuso su corso Numistrano

2 min read
movida corso

Riceviamo e pubblichiamo le considerazioni di Pasquale De Sensi, giovane imprenditore titolare del locale chiuso domenica sera dai carabinieri per mancata osservanza delle disposizioni anti-Covid

Di seguito le considerazioni inviate in redazione da Pasquale De Sensi: “Sono mesi che faccio tutto con attenzione scrupolosa affinchè vengano rispettate tutte le regole anti-Covid. Leggendo il vostro articolo sulla chiusura del locale e vedendo quella *foto del 2019 mi è cascato il mondo addosso.

A questa comunicazione allego il verbale carabinieri dal quale si evince che la norma violata è la mancanza dell’affissione di un cartello all’ingresso che segnali il numero massimo di persone.

Cartello che può stare dentro il locale contemporaneamente, e non assolutamente gli assembramenti tanto richiamati da tutti gli articoli e commenti vari sui social. Da considerare, inoltre, che il cartello c’era anche ma era un cartello attaccato nel mese di maggio 2020; il numero si riferiva alle persone che può contenere il locale, era scritto con pennarello rosso ed era molto sbiadito dopo tutti questi mesi. Mea culpa! Ma noi non facciamo servizio all’interno del locale, chiunque venga al Cafè Retrò sta seduto ai tavolini esterni.

Allego anche un breve video fatto da un nostro cliente e postato anche alle 17:20, poco prima che arrivassero i carabinieri. In base alle immagini del video invito ad osservare e a giudicare se c’erano assembramenti oppure se ognuno era seduto al proprio tavolo (tutti tavoli da 4 persone). Dopo queste due righe di riflessione e con il video allegato spero di poter chiarire la situazione, anche con la stessa foto nella copertina dell’articolo.

Non ha importanza! In questi due ultimi giorni non si può neanche immaginare quanti messaggi di insulti ingiustamente ho ricevuto. Le persone sono un po’ più cattive in questo periodo ma io cerco di lavorare sempre nel pieno rispetto di tutte le regole”.

(*Si precisa che, in merito all’articolo richiamato dal Sig. De Sensi e pubblicato su questa testata domenica 6 marzo 2021, la foto utilizzata è un’immagine d’archivio in dotazione alla redazione. Ed anche per questo articolo pubblicato in data 9 marzo 2021 utilizziamo la stessa foto).

La Direzione responsabile