LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Lamezia. Piccioni: indecente situazione verde pubblico scuole cittadine

2 min read
Piccioni: indecente situazione verde pubblico scuole cittadine

Urgente intervento dei commissari

Comunicato Stampa

Nel primo giorno di scuola, tantissime segnalazioni da genitori e insegnanti sulla situazione indecente e inaccettabile del verde pubblico all’ingresso di diverse scuole cittadine, dalle scuole elementari e medie agli istituti superiori.

Marciapiedi invasi da erbacce, erba falciata e lasciata sulla strada, verde non curato con molta probabilità da settimane e settimane: non ci sono giustificazioni ammissibili!

I nostri figli non possono entrare a scuola attraversando “piccole savane” e non è degno di una città civile una situazione del decoro urbano di questo tipo.

La situazione del verde pubblico in città ormai da mesi è in uno stato di “emergenza”.

E’ mai possibile che il Comune non abbia fatto nulla in questi mesi estivi e si sia arrivati all’inizio dell’anno scolastico con una situazione di totale degrado?

E’ da un anno che, anche attraverso iniziative pubbliche, stiamo sollecitando la commissione straordinaria ad intervenire in maniera incisiva sulla questione del verde cittadino perché sono evidenti a tutti i cittadini le oggettive carenze del servizio effettuato dalla ditta aggiudicataria.

Dal centro alle zone periferiche, i pochi posti dove il verde è ben curato sono gli spazi gestiti da privati: per il resto solo degrado e incuria. E’ dovere di un’amministrazione pubblica controllare i soggetti a cui si affida un servizio e la qualità del servizio erogato.

Oggi chiediamo alla commissione straordinaria di intervenire immediatamente a cominciare dalle scuole cittadine per riportare subito una situazione di normalità e vivibilità.

La gestione del verde pubblico in questa città va urgentemente ripensata secondo criteri di professionalità e trasparenza e soprattutto confrontandosi con i tanti valenti professionisti del settore e le numerose associazioni cittadine.

Rosario Piccioni
Lamezia Bene Comune