LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Lamezia. Presentato il Capodanno a Km zero

2 min read
Lamezia. Presentato il Capodanno a Km zero

E’ stato presentato nel pomeriggio di oggi 30 dicembre, nella sala Napolitano del comune di Lamezia Terme il programma della due giorni che accompagnerà l’arrivo del nuovo anno

In rappresentanza dell’amministrazione comunale il vice sindaco Antonello Bevilacqua e gli assessori Giorgia Gargano e Luisa Vaccaro insieme al Maestro Francescantonio Pollice e alla dottoressa Anna Maione, promotori dei due concerti di Capodanno.

Il vice sindaco ha spiegato come l’amministrazione tutta, dopo due anni di buio assoluto, ci tenesse ad organizzare un evento per l’ultimo dell’anno, nonostante i tempi risicati e le disponibilità economiche molto ristrette.

Gli fa eco l’assessore Vaccaro che ribadisce l’importanza in quanto il Comune fa da patrocinio ma la spinta è venuta dall’associazionismo, tra cui il comitato Vivi Lamezia, promotore del concerto in piazza di Santino Cardamone.

Concorde anche l’assessore Gargano che evidenzia come per Lamezia sia questa una nuova ripartenza, la città deve saper ospitare e rendere fruibili gli eventi. La musica deve essere usata come veicolo di comunicazione con la città. Un grande ringraziamento va fatto alle associazioni che hanno dato un grosso contributo per la realizzazione di queste manifestazioni.

Francescantonio Pollice, in qualità di presidente dell’AMA Calabria sottolinea la gioia nell’essere qui, ringraziando Coipa International e Lamezia Europa per l’organizzazione del concerto che si terrà mercoledì 1 gennaio alle ore 11.00 al teatro comunale Grandinetti. Siamo molto contenti – afferma Pollice – che l’amministrazione abbia promosso questo evento insieme a noi associazioni, io credo – continua Pollice – che questa città, se riesce a comprendere che ha enormi potenzialità, può davvero puntare in alto. Siamo una Ferrari dalle gomme sgonfie – conclude il Maestro –  è arrivato il momento che le tante intelligenze lametine lavorino per un unico obbiettivo: far crescere la città di Lamezia.

Le conclusioni sono lasciate alla dottoressa Anna Maione che, in rappresentanza della comunità Masci Lamezia 2, afferma:«il nostro spaccato è l’attenzione all’altro, noi siamo impegnati in prima fila nel sociale, difatti gestiamo l’emporio della solidarietà, da qualche tempo sostenuto dalla Caritas Diocesana. Quest’anno –  asserisce la Maione – abbiamo pensato di partire con l’attenzione alle fasce più deboli della città, riteniamo sia importante che l’amministrazione comunale presti attenzione a queste cose e il concerto ne è la dimostrazione. Spero – continua la dottoressa – che i due eventi siano entrambi partecipati, il messaggio che deve arrivare alla città deve essere “insieme si può”, perchè la città ha bisogno di tutti, ognuno può e deve dare il suo contributo. A proposito di ciò –  conclude la Maione – vorrei ringraziare tutte le persone che hanno contribuito alla realizzazione del concerto, che si terrà sempre giorno 1 al Grandinetti, ma alle 19.00, tra questi il Conservatorio di musica Tchaikovsky, che ha offerto la sua disponibilità in maniera totalmente gratuita».