Lamezia, ricordato il poliziotto Paolo Diano caduto nell’adempimento del dovere

In Attualità On
- Updated

LAMEZIA. Nella sala conferenze del commissariato di via Perugini, si è tenuta la cerimonia commemorativa in ricordo della guardia del disciolto Corpo di pubblica sicurezza, Paolo Diano, caduto nell’adempimento del dovere a Bologna il 10 Agosto 1981. Alla cerimonia hanno presenziato: la moglie Antonietta e la figlia Paola con i suoi due figli, il prefetto di Catanzaro Francesca Ferrandino, il questore di Catanzaro Amalia di Ruocco, il dirigente del commissariato lametino Alessandro Tocco, il commissario straordinario del Comune di Lamezia Terme Francesco Alecci, esponenti delle diverse Forze dell’Ordine e alcuni appartenenti all’Anps. La messa in suffragio del poliziotto Diano, è stata celebrata dal cappellano della polizia di Stato, don Biagio Maimone, nel corso della quale sono state ricordate le circostanze della sua morte ed alcuni momenti delle sua breve vita.

Il compianto collega decedeva a soli 24 anni in seguito alle ferite riportate nel corso di un controllo di Polizia, a tutela della collettività, sulla tangenziale di Bologna, durante un’attività mirata a prevenire la commissione di reati, lasciando la moglie in attesa di una figlia, che porta il suo nome: Paola. In particolare si era fermato sulla corsia d’emergenza della tangenziale nei pressi dello svincolo di San Donato (BO) per controllare un’autovettura sospetta.  Guidato dal suo spirito d’iniziativa e dalla sua genuina generosità operativa ed incurante dei pericoli derivanti dal particolare contesto operativo, veniva, però, travolto da un autocarro che procedeva a velocità sostenuta e che, investendolo, lo feriva gravemente; morì dopo tre settimane a causa delle gravi lesioni riportate.

 

Dopo la deposizione di una corona di fiori innanzi alla targa a ricordo dei caduti della Polizia di Stato, sita nel cortile del commissariato, la commemorazione è proseguita dinnanzi alla sede del Comune di Lamezia Terme, dove sono stata deposti dei fiori donati dal Silp Cgil ai piedi dell’opera donata, precedentemente, dall’artista Raffaele Mazza, coniuge di Paola Diano, dedicata al suocero. La giornata si è conclusa a Paola (Cs) dove si è svolto il primo Raduno estivo dell’Fsp Calabria, Federazione sindacale di polizia, che quest’anno si è sviluppata sul tema “Il poliziotto al centro del sindacato di polizia”.

La giornata è stata dedicata appunto a Diano per l’anniversario della scomparsa, un momento di grande emozione, ha contraddistinto la giornata nell’atto in cui è stata consegnata una targa alla famiglia accompagnato da un lungo applauso. Sono intervenuti: L’Onorevole Mario Tassone, il direttore di Calabria Tv il giornalista Sergio Klaus Mariotti, Franco Maccari, vicepresidente nazionale dell’Fsp, assieme ad altri rappresentanti anche della segreteria Nazionale, in primis il segretario generale aggiunto, Stella Cappelli, ed il segretario nazionale Giuseppe Brugnano che hanno portato i saluti anche del segretario generale Valter Mazzetti.

Articoli Correlati

Lega Lamezia, incontro del direttivo sui problemi salienti della città

LAMEZIA. Nella segreteria cittadina del partito “Lega Lamezia Terme” si è tenuta la riunione organizzativa del direttivo cittadino diretta

Read More...

Lamezia, strategia rifiuti zero: incontro del Movimento 5 Stelle

Si terrà oggi pomeriggio, sabato 15 dicembre, a Lamezia, una nuova tappa del Calabria Tour  “Da Rifiuti a Risorse.

Read More...

A Lamezia “La bocca del vento” mostra fotografica di Michele Pompily

LAMEZIA. “La bocca del vento” è il titolo della mostra fotografica di Michele Pompily che avrà luogo al Chiostro

Read More...

Mobile Sliding Menu