LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Lamezia. Ridimensionamento scolastico: Disagi agli alunni, alle famiglie e al corpo docente

1 min read

Si richiede al sindaco di rivedere la posizione assunta dall’amministrazione

Comunicato stampa:

I consiglieri comunali Mariolina Tropea, Pino Zaffina, Vincenzo Cutrì e Davide Mastroianni chiedono al sindaco di rivedere la posizione assunta dall’amministrazione comunale che, nella delibera di riordino del sistema scolastico comunale, ha spostato l’aggregazione dei plessi scolastici dall’Istituto comprensivo “Ardito-Don Bosco” all’Istituto comprensivo “Don Milani”.

La decisione infatti ha subito trovato la netta contrarietà delle famiglie residenti a Fronti e Zangarona, interessati dalla modifica introdotta nella delibera sul ridimensionamento scolastico.

Il nuovo riordino prospettato dalla giunta Mascaro, affermano i consiglieri comunali d’opposizione, va contro il principio della continuità didattica e la contiguità territoriale, e provoca disagi agli alunni, alle famiglie e al corpo docente.

Già tanti sono stati i tentativi negli anni passati per questo diverso assetto, ma sempre avversato e sempre, poi, puntualmente rivisto, per venire incontro alle legittime richieste delle famiglie delle due popolose frazioni.

I  consiglieri comunali Tropea, Zaffina, Cutrì e Mastroianni sono convinti che il sindaco, nell’incontro programmato per martedì con le famiglie dei due quartieri lametini, accoglierà le istanze dei cittadini, ma nello stesso tempo ritengono che, ciascuno per le proprie competenze, i consiglieri provinciali lametini Villella, Chirumbolo e Paradiso, e lo stesso presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, non possono non condividere e far propria tale ragionevole richiesta.

Mariolina Tropea

Pino Zaffina

Davide Mastroianni

Vincenzo Cutrì

Click to Hide Advanced Floating Content