LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Lamezia. Rissa tra ragazzini davanti al duomo: l’intervento del parroco

2 min read
Lamezia. Rissa tra ragazzini davanti al duomo: l'intervento del parroco

Sabato sera una violenta rissa si è verificata sul sagrato della cattedrale di Lamezia Terme. Il video della lite sta diventando virale sui social. Di seguito l’intervento del parroco don Carlo Cittadino

Cari ragazzi, cari giovani, è da tutto ieri che vi sto pensando. Purtroppo è capitato anche a me di vedere il video, ormai virale, della lite delle due ragazze sul sagrato della Cattedrale.

Ma come si può arrivare a tanto, possibile che con tanti presenti nessuno sia intervenuto a dividerle? Ma perché? Forse era uno spettacolo che vi piaceva? Amici miei, aprite gli occhi, vi prego, ancora fate in tempo. Non è questa la strada giusta, la violenza e l’ indifferenza davanti al male, vi porta alla morte.

Vi rendete conto che siete fuori di voi quando iniziate a bere alcolici e a fumare? Possibile che invece di divertirvi con la gioia dello stare insieme dovete ricorrere alla violenza verbale e fisica? Cari giovani possiamo farcela, potete uscire da questo stato del ” fan tutti così “, potete intraprendere strade serie e buone e soprattutto tornare a volervi bene e crescere insieme. A monte abbiamo le crisi delle famiglie che hanno “gettato la spugna” con i loro figli.

Non riescono ad essere più autorevoli e ad essere una comunità educate. I genitori vorrebbero essere liberi senza responsabilità, non hanno capito che sono responsabilità dei loro figli, nel bene e nel male. Un ultima considerazione fatemela fare, vi prego non voglio essere un bigotto e un antico, ma i social male usati hanno rovinato la società.

I social sono un ottimo strumento, ma noi ne abbiamo fatto pane quotidiano per gettare fango ed esprimere giudizi sugli altri e spingere le persone al male e non al bene. Ci svegliamo col in telefonino in mano e ci addormentiamo allo stesso modo, come possiamo migliorare?

Il Maestro è uno solo che tirarci fuori dal fango della fango della nostra vita. GESÙ CRISTO È SCESO SULLA TERRA PER INSEGNARE ALL’UOMO IL VERO UMANESIMO.
Il Comandante dell’ Amore e l’esempio del servizio, nella lavanda dei piedi, devono assolutamente ritornare ad essere il nostro stile di vita. Gesù non viene a giudicarci ma ad amarci e a salvarci.
Lasciamoci conquistare da questo Amore vero e duraturo. C’ è una festa che finisce, (ed è quella del sabato sera, della movida), ma c’è anche un Festa che finisce ed è quella dell’ incontro con Gesù che mette pace e gioia nel nostro povero cuore.
Basta con la violenza, basta con l’alcol, basta con la droga.
Se cambiamo noi, cambieremo il mondo. Vi voglio bene.

Don Carlo Cittadino