LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Lamezia saluta Giuseppe Pontieri, Peppe del Carta

1 min read
Giuseppe Pontieri

Peppe (Giuseppe) Pontieri ci ha lasciato due giorni fa, è da quel momento che provo a scrivere ma dopo poche righe cancello tutto e ricomincio daccapo

Non è per me facile trasmettere quelle che sono le emozioni quando mi tocca affrontare argomenti personali.

Peppe era un amico, mio come di tutti quelli della mia generazione, la “generazione Carta Blanca” come qualcuno in questi giorni ha definito.

Quel locale tanti anni fa fu un’autentica sorpresa e, grazie alla simpatia e alla gentilezza di Peppe e Gaspare, un punto di ritrovo per tutti.

Chiunque passava perché sapeva di trovare due persone affabili e sincere che ti avrebbero sempre risposto con un sorriso e Peppe soprattutto con un “evviva!”.

Quell’evviva perso con la chiusura del Carta ma ritrovato subito dopo.

Durante queste feste ci saremmo visti, Covid permettendo, e avremmo sicuramente parlato della famosa “quadara” che ogni anno proviamo ad organizzare ma che poi puntualmente per un motivo o per un altro salta dicendo: ”si ma il prossimo anno la facciamo veramente” e così per altri 365 giorni (che poi lo sapevamo tutti che la quadara era solo una scusa per stare insieme e prenderci in giro, come abbiamo sempre fatto).

Peppe ha lasciato un vuoto, uno di quelli che difficilmente si riempie, ma anche un ricordo, il ricordo di quei tantissimi bei momenti passati insieme, e questi nessuno potrà mai cancellare.

Click to Hide Advanced Floating Content