LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Lamezia. Servizi sanità e assistenza sociale, nuovo corso di studi per l’istituto Einaudi

3 min read
Istituto Einaudi - LameziaTermeit

Istituto-Einaudi - Lamezia

“Servizi per la sanità e l’assistenza sociale” è il nuovo corso quinquennale professionalizzante che l’istituto professionale Einaudi avvierà presto tra i propri indirizzi di studio

Oltre alle materie dell’area comune, le discipline studiate nel biennio saranno: due lingue straniere, TIC (Tecnologie dell’ Informazione e della Comunicazione), Scienze integrate, Metodologie operative e Scienze umane e sociali.

Nel triennio invece: Metodologie operative, Igiene e cultura medico sanitaria, Psicologia generale e applicata e  Diritto, Economia e tecnica amministrativa del settore socio sanitario e due lingue straniere.

Le attività proposte agli studenti prevedono: visite a strutture socio-educative del territorio, la formazione in ambito psicomotorio e nelle terapie alternative (Pet therapy e Clown therapy, Musicoterapia, etc ), un progetto formativo di alternanza scuola-lavoro (ora PCTO), attività formative con esperti del settore (educatore, infermiere, assistente sociale), la formazione all’ autoimprenditorialità.

Ma qual è il profilo culturale e professionale di un diplomato in “Servizi per la sanità e l’assistenza sociale”?

Le specifiche competenze saranno utili a organizzare ed attuare interventi adeguati per rispondere alle esigenze sociali e sanitarie di singoli, gruppi e comunità; promuovere il benessere bio – psico – sociale negli ambiti dell’assistenza e della salute; collaborare nella gestione di progetti e attività dei servizi sociali, socio-sanitari e socio-educativi rivolti a bambini, adolescenti, persone con disabilità, anziani, minori a rischio, soggetti con disagio psico-sociale e soggetti in situazione di svantaggio, anche attraverso lo sviluppo di reti territoriali formali e informali; facilitare la comunicazione tra persone e gruppi, anche di culture e contesti diversi; realizzare, in autonomia o in collaborazione con altre figure professionali, attività educative, di animazione sociale, ludiche e culturali, adeguate ai diversi contesti e ai diversi bisogni; raccogliere, conservare, elaborare e trasmettere dati relativi alle attività professionali.

La preparazione conseguita e maturata consentirà poi l’accesso a qualsiasi corso di laurea.

In particolare alle seguenti facoltà: Scienze della Società e del Servizio Sociale (Assistente Sociale), Scienze della Formazione-Educazione, Psicologia, Sociologia, e quelle abilitanti alle professioni Sanitarie (Scienze Infermieristiche ed Ostetriche, Logopedia, Fisioterapia, Dietistica, Podologia, Tecniche di Radiologia, Tecniche Audiometriche).

Molteplici infine gli sblocchi professionali.

All’ interno delle strutture sociali in qualità di assistente sociale, operatore nei centri sociali per anziani e per persone che seguono percorso di recupero psicologico, operatore in case di riposo, educatore di comunità e nelle case circondariali, operatore per l’integrazione sociale, operatore di consultori, assistente domiciliare e presso strutture sanitarie (è necessario il diploma di operatore socio-sanitario. Le regioni organizzano periodicamente percorsi di formazione per l’acquisizione del suddetto diploma).

Nelle strutture educative in qualità di operatore per l’infanzia in asili, ludoteche, atelier per la prima infanzia, centri socio-ricreativi per minori o animatore di feste per l’infanzia e di turismo sociale.

E anche nelle strutture sanitarie.

Con il solo diploma, in qualità di animatore e sostegno psicologico in ospedali/ospedali pediatrici/case di riposo e insegnante tecnico-pratico negli istituti professionali.

Con un corso professionalizzante, come operatore socio-sanitario.

Con una laurea breve: infermiere professionale pediatrico, ostetrico, logopedista, puericultore, operatore neuro-psico-motorio.

Un nuovo percorso professionale che consentirà, ai giovani lametini che lo sceglieranno, di approcciarsi fin dalle prime fasi di studio a competenze certamente spendibili nel mondo del lavoro, in un campo in cui la richiesta di figure specializzate è crescente.

L’opportunità che l’istituto Einaudi offre, dunque, è quella di preferire una formazione specifica e settoriale sin dalla scelta della scuola secondaria di secondo grado.