LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Lamezia, Servizio Civile: 4 volontari per il progetto ‘Senza barriere’ di Sincronia

2 min read

LAMEZIA. Scade alle 14 del 10 ottobre prossimo il nuovo bando del Servizio Civile Universale (SCU) 2019. In Calabria i progetti da realizzare nelle province di Catanzaro, Crotone e Reggio Calabria sono 14 e i posti disponibili per i volontari sono 72.

Tra i progetti che dovranno essere realizzati sul territorio di Lamezia c’è anche “Senza barriere” che prevede la disponibilità di 4 volontari per l’Associazione “Sincronia”. “Se i tuoi studi, la tua sensibilità, le tue personali esperienze, il tuo impegno nel sociale sono rivolti al disagio mentale partecipa al nostro progetto denominato ‘Senza barriere’ presentato da Asc Aps Lamezia Terme – Vibo Valentia e finanziato dal Ministero dell’Interno”.

Questo l’appello dell’Associazione per gli aspiranti volontari che vengono invitati a visitare la sede del sodalizio in via Del Mare n.55 a Sant’Eufemia Lamezia e a consultare la pagina Facebook “Associazione Sincronia”. I contatti telefonici dell’Associazione sono: mob. 3382388889/3929391910. Ulteriori informazioni si possono trovare sul sito https://www.arciserviziocivile.it/ascnetwork/lamezia/ O recandosi direttamente in sede di Arci Servizio Civile Lamezia Terme/ Vibo Valentia in via Giolitti a Lamezia Terme. (Telefax. 0968/448923).

“Sincronia” è un’associazione di auto-mutuo-aiuto fondata da Renato Nunnari quasi vent’anni fa; il sodalizio ha sede in un immobile confiscato che le famiglie dell’associazione hanno riqualificato ed adibito a centro polivalente. Una struttura che, ormai dal 2003, organizza e svolge laboratori e attività progettuali finalizzate all’integrazione socio-culturale delle persone disabili, ospiti di Sincronia e non solo.

Attualmente la sede di via Del Mare accoglie una decina di persone con disabilità che hanno un’età compresa dai 40 ai 45 anni. La grande famiglia di Sincronia è nata in seguito ad un progetto di qualità sviluppato da alcuni operatori del dipartimento di salute mentale della vecchia asl lametina dal titolo “Dalla parte dei pazienti e dei loro familiari: dall’isolamento alla condivisione”. Il gruppo di familiari fondatori ha costantemente partecipato a convegni ed incontri formativi, in seguito ai quali è nata poi l’associazione.

Click to Hide Advanced Floating Content