LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Lamezia. Servizio civile, quattro volontari per il progetto “Passione civica”

4 min read

Scade alle 14 del 10 ottobre prossimo il nuovo bando del Servizio Civile Universale (SCU) 2019

In Calabria i progetti da realizzare nelle province di Catanzaro, Crotone e Reggio Calabria sono 14 e i posti disponibili per i volontari sono 72. Tra i progetti che dovranno essere realizzati sul territorio di Lamezia c’è anche “Passione civica” che prevede la disponibilità di 4 volontari: due per Fondazione Trame e due per Ala (Associazione antiracket Lamezia Onlus).

PASSIONE CIVICA

Il progetto:

Passione civica nasce dal percorso congiunto di ALA, Associazione antiracket Lamezia ONLUS e Fondazione Trame, con il fine di sostenere le attività di promozione della cultura e della legalità che le due realtà portano avanti sul territorio locale e nazionale. Ogni anno la Fondazione Trame e Ala promuovono e organizzano “Trame. Il festival dei libri sulle mafie” che nel 2020 giungerà alla sua decima edizione. Inoltre, durante l’anno, sono numerosi i progetti collaterali che accompagnano tale esperienza, come la diffusione della cultura della legalità presso gli istituti scolastici del territorio oppure le attività di promozione culturale che si svolgono nei locali del Civico Trame.

Sede di attuazione del progetto “Passione civica” sarà proprio il Civico Trame, sito in via degli Oleandri, 5 a Lamezia Terme.

Le attività che impegneranno i volontari saranno essenzialmente le seguenti: gestione degli spazi di attuazione del progetto e della biblioteca “TrameGiancarlo Siani” (con prestiti, restituzioni, catalogazione) punto di biblioteca diffusa del Sistema Bibliotecario Lametino al Civico Trame; ideazione e organizzazione logistica, insieme allo staff, di eventi, laboratori, corsi, attività ricreative che si terranno nel corso dell’anno al Civico Trame; partecipazione al progetto #trameascuola, che prevede una serie di incontri nelle scuole di ogni ordine e grado della città con importanti testimonianze da parte di chi lotta contro il crimine ogni giorno. I volontari impegnati nel progetto faranno anche da supporto alla segreteria; sostegno nella programmazione e organizzazione logistica di Trame.10.

Obiettivi del progetto: sensibilizzare ai temi della legalità, incoraggiare all’esercizio della coscienza civica, educare alla cittadinanza attiva e alla partecipazione democratica, promuovere la cultura come strumento di lotta all’illegalità e favorire momenti di aggregazione sociale, così da innescare un processo di cambiamento positivo.

Enti:

ALA

L’ Associazione antiracket Lamezia – ALA – nasce nel 2005 con tredici soci, a seguito di un iter di incontri iniziati nel 2003 con il supporto della FAI (Federazione delle associazioni antiracket italiana) e del suo Presidente Onorario Tano Grasso. Ad oggi si contano trentasei soci ordinari tra commercianti, artigiani, imprenditori, liberi professionisti e il Comune di Lamezia Terme come socio sostenitore. L’associazione fornisce supporto e assistenza gratuita a vittime del racket e dell’usura previste dell’ex legge n.108/96 (vedasi D.P.R. 455/99) e n. 44/99, relazionandosi con gli UTG di competenza del territorio calabrese, sostenendo anche le giovani generazioni ad esporsi senza paure in un percorso di riscatto sociale. La partecipazione dei soci ha permesso iniziative come “Trame. Festival dei libri sulle mafie” ormai noto a livello internazionale, e come la nascita del Civico Trame, uno spazio di partecipazione e centro di produzione culturale in un quartiere periferico della città di Lamezia Terme.

FONDAZIONE TRAME

Fondazione Trame nasce nel 2012, dall’esperienza dell’Associazione antiracket Lamezia ONLUS, con lo scopo di diffondere la cultura dell’antimafia sensibilizzando le coscienze sociali e civili, con particolare riferimento alla lettura e alla cultura in genere, attraverso la promozione di autori di libri sulla ‘ndrangheta e su tutte le forme di mafie esistenti e più o meno conosciute. Nel 2011 si è tenuta la prima edizione di “Trame. Festival dei libri sulle mafie” che, da allora, si è ripetuto ogni anno nella seconda settimana di giugno. “Trame Festival” è il primo evento culturale dedicato ai libri sulle mafie, si afferma a livello nazionale e internazionale come importante appuntamento di discussione, analisi e confronto sui temi della legalità e del diritto, in una terra complessa come la Calabria. Qui scrittori, giornalisti, magistrati e studiosi, si incontrano nelle piazze della città per discutere e presentare libri dedicati al fenomeno delle mafie. Non solo un festival, Trame è una testimonianza etica di impegno, dove le storie dei protagonisti, gli approcci storici e scientifici al fenomeno, le contaminazioni di generi e linguaggi danno vita ad un evento dal forte valore culturale per la lotta alle mafie. Oltre al Festival, la Fondazione conduce durante l’anno numerosi progetti collaterali sempre finalizzati a diffondere la cultura della legalità, tra questi il progetto “Ti Leggo, Viaggio nelle forme della lettura” in collaborazione con Treccani Cultura.

Siti web

www.tramefestival.it

www.civicotrame.it

Ulteriori informazioni si possono trovare sul sito https://www.arciserviziocivile.it/ascnetwork/lamezia/

O recandosi direttamente in sede di Arci Servizio Civile Lamezia Terme/ Vibo Valentia in via Giolitti a Lamezia Terme. (Telefax. 0968/448923)