LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Lamezia. Vaccini Covid, Cittadinanzattiva: ‘No ai furbetti che non rispettano le file’

1 min read
coronavirus vaccino

Riteniamo, come Cittadinanzattiva, estremamente opportune le parole del Presidente del Consiglio Mario Draghi di biasimo verso coloro, che, pur non avendone immediato bisogno, fanno a gara per vaccinarsi a scapito di coloro che, per età e per fragilità, rientrano nelle priorità previste dalle norme vigenti

Comunicato Stampa

Dati anomali si intravedono in quella categoria (ALTRO) la cui incidenza, circa 86 mila vaccinati, sarebbe opportuno conoscere.

Riteniamo anche giustificata l’iniziativa del presidente della Commissione antimafia che chiede, facendo esplicito riferimento ad alcune regioni tra cui la Calabria, di far conoscere a quali categorie e sottocategorie appartengono i fruitori delle priorità già vaccinati, esclusi, ovviamente, le persone fragili, gli operatori sanitari, gli insegnanti e coloro che in modo chiaro sono indicati nelle disposizioni governative.

La chiarezza e la trasparenza dei comportamenti delle istituzioni preposte alle vaccinazioni sono le condizioni per affermare i principi basilari della convivenza civile in presenza di una congiuntura gravissima come quella pandemica: l’etica e la legalità.

Non si può tollerare che una eventuale lesione dei diritti di fasce di persone fragili e meno protette si aggiunga alla sofferenza dei cittadini a causa dei disservizi delle ASP in tante parti del paese.