LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Lameziaeuropa: formato il bilancio 2019. La società ritorna in utile

6 min read

Presieduto da Leopoldo Chieffallo si è riunito, alla presenza del Sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro e del Vicesindaco Antonello Bevilacqua, il Consiglio di Amministrazione della società Lameziaeuropa spa per la formazione del progetto di Bilancio al 31.12.2019

Comunicato Stampa

Hanno partecipato ai lavori del cda i consiglieri Enzo Bifano, Annamaria Mancini, Daniele Pace e Francesco Pascuzzi, il presidente del Collegio Sindacale Mario Antonini ed i sindaci effettivi Gregorio Tassoni ed Alberto Gigliotti.

La società ha conseguito nel 2019 un utile di esercizio pari a euro 2.964 rispetto alla perdita di esercizio pari ad euro 244.156 registrata nel 2018. Un risultato importante per la società, dopo due anni di perdite legati alla perdurante crisi economica, in linea con il Piano Industriale 2019 – 2023 sottoposto alla valutazione degli Azionisti in occasione dell’Assemblea Straordinaria del 21 gennaio 2019. Rispetto al 2018 i risultati di bilancio 2019 fanno registrare un miglioramento del margine operativo lordo, del reddito operativo ed un aumento dei ricavi netti. Complessivamente, nel corso del 2019, nelle due aree di proprietà della società, area ex Sir ed area Pip Rotoli, sono stati alienati 5 lotti per mq 78.361 (67.246 nel 2018) che hanno determinato ricavi per 825.530 euro (547.385,50 euro nel 2018). 

Complessivamente nel periodo 2001-2019, si stanno insediando sull’area ex Sir di proprietà della Lameziaeuropa spa 86 nuove aziende di cui 51 operative, 10 in fase di realizzazione, 18 in progettazione, 7 completate ma attualmente non operative, con investimenti complessivi pari a circa 170 milioni di euro. Di queste 86 nuove iniziative 59 sono promosse da imprese lametine, 15 da imprese provenienti da Catanzaro e da altre province calabresi, 12 da società che operano in altre regioni italiane.

In considerazione della emergenza Covid 19 e per cercare di far ripartire gli investimenti delle imprese il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di mantenere fino al 31 dicembre 2020 il prezzo di vendita dei lotti area ex sir a 10 euro al mq oltre iva.

Dal gennaio 2016 la Società è impegnata nel rilancio produttivo dell’Area PIP Rotoli sita nei pressi dello svincolo autostradale di Lamezia Terme dove dagli anni 2010 – 2017 risultavano insediate solo 2 imprese. Anche grazie alla attività di animazione territoriale e coinvolgimento della realtà istituzionale ed imprenditoriale lametina svolta dalla Società nel corso degli anni 2016 – 2019, che ha portato già alla alienazione di ben 17 dei 23 lotti acquisiti in permuta dal Comune di Lamezia Terme nel gennaio 2016, e pertanto di 40.087 mq rispetto agli originari 50.907, nel corso del 2019 sono state avviate 4 nuove attività produttive ed ampliate 2 attività esistenti. Attualmente sull’area Pip Rotoli sono aperti 6 cantieri per ospitare nuove imprese o ampliare attività esistenti.

Nella Relazione del Consiglio di Amministrazione sulla Gestione al bilancio chiuso al 31 dicembre 2019 – illustrata dal dirigente della società Tullio Rispoli – è evidenziato che la società, nel corso del 2019 e nel primo semestre del 2020, oltre che adempiere alle funzioni legate alla gestione dell’attività ordinaria, riguardante in particolare la promozione ed alienazione dei lotti industriali di proprietà siti nell’area ex Sir e nell’Area Pip di Contrada Rotoli, ha portato avanti anche una serie di attività mirate alla concreta definizione di alcuni progetti strategici, già da anni promossi dalla società sulla base degli indirizzi fissati dal Consiglio di Amministrazione e dall’Assemblea degli Azionisti, finalizzati ad accrescere la capacità di autofinanziamento della società, a superare le attuali criticità congiunturali, a rilanciare la mission istituzionale, a diversificare le attività operative, a cogliere nuove opportunità di investimenti nell’area da parte di gruppi imprenditoriali che operano a livello nazionale ed internazionale. In particolare essi riguardano: Progetto Waterfront e nuovo Porto Turistico; Progetto Green Economy impianto di produzione di energia da fonti rinnovabili; Centro Servizi Polifunzionale per le Imprese; Spazio espositivo Agriexpo; Progetti di ricerca ed innovazione tecnologica Distretto Matelios.

Il 2019 è stato un anno molto importante per la società nel corso del quale sono stati raggiunti importanti obiettivi che potranno portare ottimi frutti per il futuro su varie tematiche societarie quali il miglioramento delle condizioni finanziarie, la concreta realizzazione del progetto waterfront Lamezia e nuovo porto turistico grazie alla sottoscrizione del protocollo d’intesa promosso dalla Regione Calabria, alla presentazione del Masterplan del progetto insieme a Coipa International ed alla contestuale sottoscrizione del MOI, alla presentazione del progetto preliminare entro il prossimo 30 Giugno, l’avvio della interlocuzione operativa con Anas compartimento Calabria per le necessarie opere infrastrutturali da programmare, l’avvio dei lavori di Agriexpo e la richiesta di inserimento per il finanziamento del secondo lotto funzionale nei Contratti Istituzionali di Sviluppo coordinati dalla Provincia di Catanzaro ed istruiti da Invitalia, il completamento dei lavori del Centro Servizi per le Imprese, l’avvio, anche se ancora molto limitato, della ZES con il credito d’imposta dedicato per i nuovi investimenti delle imprese, il superamento delle problematiche amministrative riguardanti i lotti dell’area PIP Rotoli, il proficuo rapporto di fattiva condivisione e collaborazione instaurato su tali tematiche con gli azionisti Comune di Lamezia Terme, Fincalabra, Provincia di Catanzaro, Camera di Commercio di Catanzaro, Corap, Confindustria Catanzaro.

Il Presidente Leopoldo Chieffallo ha ringraziato il Sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro ed il Vicesindaco Antonello Bevilacqua per la loro presenza ai lavori del Consiglio, che rappresenta una ulteriore prova di vicinanza e supporto alla società dopo circa due anni di commissariamento caratterizzati da una generalizzata paralisi amministrativa che ha determinato anche per la società, di cui il Comune di Lamezia Terme è il principale azionista, rallentamenti nei processi decisionali ed operativi legati in particolare alla operazione di ricapitalizzazione societaria ed allo sviluppo del progetto Waterfront e Porto Turistico.

Con l’insediamento della nuova Amministrazione Comunale di Lamezia Terme sono stati riavviati dalla società proficui rapporti di collaborazione e condivisione istituzionale sui percorsi strategici ed operativi promossi dalla Lameziaeuropa spa che già nel dicembre 2019 hanno permesso il raggiungimento di importanti risultati quali la sottoscrizione (10.12.2019) in Cittadella Regionale da parte del Sindaco del Protocollo d’Intesa per lo sviluppo integrato dell’area industriale promosso dalla Regione Calabria e già sottoscritto nel settembre 2019 anche dalla Provincia di Catanzaro, Corap e Fondazione Terina; la presentazione pubblica (18.12.2019) nella sala consiliare di Lamezia Terme del Masterplan di Sviluppo in collaborazione con Coipa International e la contestuale sottoscrizione pubblica del MOI; la deliberazione da parte dell’Assemblea Straordinaria degli Azionisti (27.12.2019) della proroga dei termini al 30 dicembre 2020 per l’aumento del capitale sociale.

Nei giorni scorsi, superata la fase acuta dell’emergenza Covid 19, si è svolto presso la Cittadella Regionale un incontro con l’assessore regionale on. Francesco Talarico, presenti il Sindaco ed il Vicesindaco di Lamezia Terme, per riavviare i rapporti istituzionali e definire impegni concreti da parte della Regione Calabria per il rilancio complessivo dell’area industriale di Lamezia Terme

Il Sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro ha evidenziato che nel Programma di Governo della sua Amministrazione Comunale si pone particolare attenzione allo sviluppo produttivo dell’area industriale di Lamezia Terme attraverso tutti i progetti e strumenti operativi messi in campo in questi anni dalla società pienamente condivisi e riguardanti in particolare il Progetto Waterfront e Porto Turistico che può rappresentare un punto di svolta su cui si gioca il futuro della Calabria, Zes Calabria, Agriexpo e Polo Fieristico Regionale, Centro Servizi per le Imprese, Aree di crisi Industriale non complessa legge 181, Contratti Istituzionali di Sviluppo. Il Comune di Lamezia Terme crede fortemente nelle possibilità della Lameziaeuropa ed in tutte le iniziative che la società sta portando avanti su cui da dicembre scorso, subito dopo il suo insediamento, è stato fatto insieme un importante lavoro.

A causa dell’emergenza COVID 19 ed ai sensi di quanto previsto dall’art. 106 comma 1 del Decreto Legge “Cura Italia” n° 18 del 17 marzo 2020, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n° 70 del 17 marzo 2020, la società ha utilizzato il maggior termine statutario per la convocazione dell’assemblea deputata ad approvare il Bilancio d’esercizio 2019.

L’Assemblea Ordinaria degli Azionisti per l’approvazione del Bilancio 2019 è stata convocata per il prossimo 29 giugno in prima convocazione e per l’8 luglio in seconda convocazione.