LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Lameziaeuropa: riunione in Regione per porto turistico e Waterfront

3 min read
Lameziaeuropa: riunione in Regione per porto turistico e Waterfront
Errore, nessun ID annuncio impostato! Controlla la tua sintassi!

Al lavoro insieme su Masterplan Sviluppo area industriale Lamezia 2021 – 2027

Proseguono le attività operative riguardanti il Progetto Waterfront e nuovo Porto Turistico promosso da Lameziaeuropa.

Nei giorni scorsi presieduta dall’assessore regionale alle Infrastrutture e Sviluppo Territoriale ing. Domenica Catalfamo, in qualità di Assessorato coordinatore del Tavolo Tecnico regionale riunitosi in data 10 giugno 2019, si è svolta presso la Cittadella Regionale una riunione al fine di fare insieme il punto sullo stato di attuazione del Protocollo d’Intesa sottoscritto a settembre 2019.

Alla riunione hanno partecipato i consiglieri regionali Pietro Molinaro e Filippo Pietropaolo, i Dipartimenti Regionali Infrastrutture ed Urbanistica, il Comune di Lamezia Terme, il Corap, la Fondazione Terina e Lameziaeuropa.

Dopo una panoramica sulle iniziative in corso in merito al Progetto Waterfront e Porto Turistico illustrate in particolare dal Presidente della Lameziaeuropa Leopoldo Chieffallo, dal Commissario Straordinario del Comune di Lamezia Terme Giuseppe Priolo, dal presidente della Fondazione Terina Gennarino Masi, dal Dirigente Generale Pallaria e dai Dirigenti Iiritano e Romeo della Regione Calabria e dal Dirigente del Corap Stefania Frasca, è stata ribadita da parte di tutti gli Enti presenti e dalla Regione Calabria l’importanza ai fini dello sviluppo regionale del progetto che rappresenta uno degli interventi qualificanti delle iniziative programmate o in fase di realizzazione ovvero già operative contenute nel MASTERPLAN di Sviluppo 2021 – 2027 e funzionali allo sviluppo integrato ed al rilancio produttivo dell’area industriale dismessa ex Sir di Lamezia Terme.

Nel mese di aprile 2021 è stata definita la scelta della Regione Calabria di finanziare e localizzare nell’area industriale di Lamezia Terme, su 4 ettari all’interno della Fondazione Terina già di proprietà regionale, gli Studios Cinematografici e Televisivi promossi dalla Film Commission Calabria guidata da Giovanni Minoli.

Un nuovo importante intervento che legato agli attrattori ed alle infrastrutture del Progetto Waterfront e del Porto Turistico, al Centro di Ricerca della Fondazione Dulbecco promosso dal prof. Giuseppe Nisticò, alla Aula Bunker Regionale già operativa, agli 11 milioni di investimenti previsti dall’Accordo Regione – Anas per migliorare la viabilità legata alla SS 18, ai 351 ettari inseriti nella ZES CALABRIA, ai progetti di ricerca sulla transizione ecologica del Distretto Matelios, al Centro Servizi per le Imprese già completato e ad Agriexpo in fase di realizzazione, rafforzano e qualificano la vocazione naturale dell’area quale Polo Logistico, Turistico, Produttivo e di Servizi per l’intera Calabria e potranno permettere concretamente, nell’ambito del nuovo ciclo di programmazione europea 2021 – 2027 e di quanto previsto anche per la Calabria dal PNRR “Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza” trasmesso dal Governo alla Commissione Europea, il riposizionamento strategico di Lamezia e dell’area Centrale della Calabria nell’ambito dello sviluppo regionale e del Mediterraneo.

Sulla realizzazione di tali iniziative si continuerà a lavorare insieme per definire il nuovo ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO INTEGRATO DELL’AREA INDUSTRIALE EX SIR DI LAMEZIA TERME, da sottoscrivere sulla base di quanto previsto dal Protocollo d’Intesa del 13 Settembre 2019, che permetterà di aggiornare e portare avanti in maniera condivisa la nuova strategia di intervento per il rilancio produttivo dell’area già disciplinata in passato attraverso l’Accordo di Programma del 12 ottobre 2000 ed il Protocollo d’Intesa del 21.12.2011 sottoscritti presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Click to Hide Advanced Floating Content