L’Associazione per la Ricerca Neurogenetica di Lamezia selezionata per i premi EFID

In Attualità, Sanità On
- Updated

Scelta tra i progetti che lavorano per migliorare la vita delle persone affette da demenza, l’Associazione per la Ricerca Neurogenetica di Lamezia prenderà parte a Torino ad un convegno promosso dalla Fondazione Europea

COMUNICATO STAMPA

L’Associazione per la Ricerca Neurogenetica (ARN) onlus di Lamezia Terme parteciperà il 4 e 5 dicembre a Torino al convegno “Valorizzare le competenze delle persone affette da demenza nella comunità”.

L’evento è organizzato da EFID (the European Foundations’ Initiative on Dementia) in collaborazione con il Rifugio Re Carlo Alberto, una delle organizzazioni della rete europea di cui anche ARN fa parte.

EFID è il programma paneuropeo più significativo che promuove l’inclusione sociale attraverso un sistema di premi che vengono assegnati a progetti che lavorano per migliorare la vita delle persone affette da demenza e dei loro familiari.

Come previsto dall’OMS Europa, entro il 2025 dovremmo vivere in “un mondo in cui la demenza è prevenuta e le persone con demenza e i loro caregiver vivono bene ricevendo le cure e il sostegno di cui hanno bisogno per realizzare il loro potenziale con dignità, rispetto, autonomia ed uguaglianza”(Piano d’azione globale sulla risposta della sanità pubblica alla demenza 2017-2025).

Alla conferenza parteciperanno i 35 rappresentanti delle organizzazioni premiate (ARN l’ha vinto nel 2012 per la “casa accogliente Alzal”), nonché persone con demenza, e rappresentanti delle fondazioni impegnate nell’EFID (la Fondazione Médéric Alzheimer, la Fondazione King Baudouin, la Robert Bosch Stiftung e Porticus).

In questa occasione si discuterà su come le comunità possano essere inclusive per tutti e capire il modo di valorizzare l’esperienza vissuta dai loro cittadini, con e senza demenza.

Le associazioni che afferiscono ad EFID sono infatti convinte che la risposta alla gestione della demenza risieda nella comunità.

L’obiettivo comune è di generare un cambiamento negli atteggiamenti e nella percezione verso la malattia per permettere alle persone con demenza di vivere bene nel luogo che chiamano casa, da cittadini attivi.
Durante l’evento, verrà sperimentato un nuovo toolkit per riflettere, condividere e misurare l’impatto delle iniziative a favore della demenza.

Il toolkit è stato coprodotto con le organizzazioni della rete EFID e mira a sostenere il monitoraggio e la valutazione di progetti relativi alla demenza.

Il presidente ARN Antonio Laganà: «Anche in un momento difficile come quello che stiamo vivendo in questo periodo, è importante non perdere mai di vista la mission dell’associazione, ovvero quella di prendersi cura delle persone con la demenza nel miglior modo possibile.

L’invito di EFID ci consente di confrontarci con tante realtà europee, e ci conferma che la strada che ARN sta seguendo dal 1992 è quella giusta».

Articoli Correlati

miracolo

Lamezia. Il 13 dicembre al Tip Teatro lo spettacolo “Miracolo”

La rassegna di teatro contemporaneo “Ricrii” a cura della compagnia Scenari Visibili, giunta quest’anno alla sua diciassettesima edizione, continua

Read More...
Il Comitato “la Strada che non c’è” incontra il viceministro Cancelleri

Il Comitato “la Strada che non c’è” incontra il viceministro Cancelleri

Già fissato un incontro per il prossimo mese con i vertici Anas (altro…)

Read More...
Catanzaro. In casa merce rubata, due denunce

Catanzaro. In casa merce rubata, due denunce

Accusati di ricettazione. Materiale scoperto e sequestrato dai Carabinieri (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu