Organizzare il lavoro significa arginare la mafia e creare legalità

In Politica On

L’organizzazione del lavoro da parte del sindacato contrasta la criminalità

CIRÒ MARINA. “Il sindacato opera contro le mafie organizzando il lavoro. Questa è una forma di legalità perché le mafie sfruttano tutte le forme di irregolarità come quelle che non portano mai in trasparenza le condizioni ed i rapporti di lavoro”.

Lo ha detto Susanna Camusso, segretario nazionale della Cgil, in Calabria per partecipare ad un’iniziativa della Cgil Calabria sul tema “Libera dalle mafie, libera dal lavoro sfruttato”. “Superare la precarietà significa combattere le mafie – ha aggiunto Camusso – perché per contrastare la criminalità serve la certezza, la tracciabilità e legalità degli investimenti per evitare le infiltrazioni mafiose”.

Al lavori, aperti dal segretario generale della Cgil calabrese Angelo Sposato, è intervenuta Rosy Bindi presidente della passata Commissione parlamentare antimafia. “Spero – ha detto – che il prossimo presidente della Commissione parlamentare antimafia faccia tesoro del lavoro svolto”.
Redazione

Articoli Correlati

Conad Lamezia, Nacci: convinto che avremmo portato a casa il risultato

Top Volley Lamezia: arrivano le dimissioni di Vincenzo Nacci

La Conad Lamezia comunica di aver raggiunto un accordo per la rescissione consensuale del contratto che legava la società

Read More...
Nuove tratte di Flixbus in Calabria

Flixbus: dal 3 dicembre corse anche da Lamezia Terme

Corse per oltre venti 20 destinazioni (altro…)

Read More...

D’Ippolito ( M5S): “Inagibilità del teatro Grandinetti, esposto in procura”

LAMEZIA. Il deputato lametino Pino D’Ippolito (Movimento 5 Stelle) ha presentato questa mattina un esposto in procura per verificare

Read More...

Mobile Sliding Menu