Organizzare il lavoro significa arginare la mafia e creare legalità

In Politica On

L’organizzazione del lavoro da parte del sindacato contrasta la criminalità

CIRÒ MARINA. “Il sindacato opera contro le mafie organizzando il lavoro. Questa è una forma di legalità perché le mafie sfruttano tutte le forme di irregolarità come quelle che non portano mai in trasparenza le condizioni ed i rapporti di lavoro”.

Lo ha detto Susanna Camusso, segretario nazionale della Cgil, in Calabria per partecipare ad un’iniziativa della Cgil Calabria sul tema “Libera dalle mafie, libera dal lavoro sfruttato”. “Superare la precarietà significa combattere le mafie – ha aggiunto Camusso – perché per contrastare la criminalità serve la certezza, la tracciabilità e legalità degli investimenti per evitare le infiltrazioni mafiose”.

Al lavori, aperti dal segretario generale della Cgil calabrese Angelo Sposato, è intervenuta Rosy Bindi presidente della passata Commissione parlamentare antimafia. “Spero – ha detto – che il prossimo presidente della Commissione parlamentare antimafia faccia tesoro del lavoro svolto”.
Redazione

Articoli Correlati

Lamezia, Bassetti ( Cei): urge un nuovo impegno sociale dei cattolici

LAMEZIA. “Oggi come ieri, l’amministratore è chiamato ad essere vicino al popolo senza vendere sogni, miraggi o nemici su

Read More...

Inaugurata la scuola di formazione per imprese

Lamezia Terme - è stata inaugurata la scuola di formazione per imprese presso la storica struttura della diocesi lametina,

Read More...
aggredito il candidato a sindaco-LameziaTermeit

Tropea: aggredito candidato a sindaco di Forza Italia

Insulti e minacce dall'avversario di partito: "Tu la lista non la presenti" (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu