LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Le ricette della domenica: baccalà e caponatina di verdure, piatto unico della tradizione

2 min read

Le ricette della domenica oggi propone un piatto unico della tradizione culinaria contadina: il baccalà accompagnato dalla caponata di verdure

È una delle ricette più antiche della gastronomia locale a base di ingredienti semplici e genuini. Un tempo il baccalà fritto accompagnato da una gustosa caponata era una delle portate più succulente da servire nei giorni di festa. Chi poteva permettersi un piatto ricco come questo era, per l’immaginario collettivo, ricco e fortunato. Oggi il baccalà accompagnato dalle sue belle verdure rimane un classico della cucina contadina che l’arte culinaria del nostro tempo sta riscoprendo e rivalutando.

Ingredienti (per 6 persone):

  • un chilo di baccalà già spugnato e tagliato a pezzi
  • un chilo di patate
  • 800 g di peperoni di diverso colore
  • due melenzane nere di media grandezza
  • 100 g di pomodorini
  • 200 g di farina
  • un cipollotto
  • una manciata di olive nere
  • origano
  • basilico
  • peperoncino
  • una manciata di capperi dissalati
  • due alici salate
  • uno spicchio d’aglio
  • olio e.v.o.
  • sale q.b.
  • olio per friggere

Infarinare il baccalà già spugnato e tagliato a pezzi e friggerlo in un tegame con olio abbondante e a fuoco vivo. A frittura ultimata, mettere a scolare i pezzi di baccalà su dei fogli di carta assorbente. Non salare il pesce che è già sufficientemente sapido. Intanto sbucciare le patate e tagliarle a spicchi; tagliare a listarelle anche i peperoni e le melenzane. Far scaldare dell’olio in una padella antiaderente e friggere le patate con i peperoni e le melenzane. Durante la frittura aggiungere il cipollotto tagliato finemente, le olive e i capperi.

A frittura quasi ultimata aggiungere i pomodorini con le alici, le foglioline di basilico e l’aglio tritato finemente, amalgamando bene nella padella tutti gli ingredienti in cottura.

Non c’è bisogno di salare in quanto le alici sono già abbastanza sapide. A frittura ultimata unire la caponata al baccalà, spolverare con una manciata di origano e passare in forno solo per qualche minuto. Servire la pietanza ancora calda con un buon calice di rosso fruttato, magari con un buon novello dei nostri vitigni autoctoni.

Questo piatto unico farà riscoprire ai vostri commensali i sapori intensi e genuini della tavola di un tempo: una cucina fatta di ingredienti semplici e di gran gusto.