LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Libertas Atletica Lamezia terza a Capocolonna

2 min read
Libertas Atletica Lamezia terza a Capocolonna

Si è svolta sabato 1 giugno a Crotone la 4^ prova regionale del campionato di società corsa su strada master: la Libertas Lamezia del presidente Sesto deve accontentarsi del terzo gradino del podio con 1406 punti, in attesa di tempi migliori e soprattutto nella speranza di recuperare qualche atleta fermo ai box

Al secondo posto ‘Hobby Marathon Cz con 1440 punti e vincitrice la Cosenza K42 con 1480 punti.

In virtù di questo successo in classifica generale comanda proprio la Cosenza K42 con 81 punti, Libertas Lamezia 73, Hobby Marathon CZ 51, che però ha disputato tre gare su quattro.

In un suggestivo scenario mozzafiato col mare cristallino, il percorso di gara è stato di circa 10 km e ha visto la partenza di ben 267 atleti dal Santuario della Madonna di Capocolonna e l’arrivo sul lungomare di Crotone. Primi 3,5 km di falsopiano piuttosto impegnativo, quindi 2 km circa di discesa ed il rimanente tratto pianeggiante fino all’arrivo.

Tra gli atleti Libertas da registrare il prestigioso 3^ posto assoluto di Maggisano (33:52’’) e il 7^ di Curcio (34:35’’) nella categoria di appartenenza (M35) rispettivamente 1^ e 3^. Primo posto invece per Bernardi nella categoria M60, seguito da Isabella 2^ (sempre M60). Quindi Cristiano 2^ (M50); Brancatelli 3^ (M55). Gli altri piazzamenti per categoria: M35 Ferraro 11^; M40: Dattilo 14^, Andricciola 18^, Zaffina 29^. M45: R.Critelli 12^ , E.Critelli 13^. M50: Tutino 12^, Sesto M. 23^, Chirumbolo 43^.  M55: Falvo 10^. M60: Zarola 7^, Pizzuti 19^. Mascaro categoria “assoluti” 6^. Tra le donne Taiani (F50) 6^.

Prossimo appuntamento il 23 giugno a Castrovillari per l’8^ Memorial De Biase-Malomo. Gara di circa 10 km. Infine menzione doverosa per due atleti della Libertas che si sono distinti in due gare molto prestigiose.

Sabato 25 maggio, Federico Brancatelli (categoria M55) ha partecipato ai Campionati Italiani master di 10.000 metri outdoor della pista di atletica ad Abbadia San Salvatore (Siena), facendo registrare un eccezionale 37:26” che gli è valso il 5^ posto in classifica generale e il nuovo record calabrese, che resisteva da 10 anni (38:46”).

Nello stesso giorno Antonio Zarola (M60) ha partecipato alla regina delle ultramaratone: la 47^ edizione della “100 km del Passatore”,  gara podistica internazionale che dal 1973 attraversa l’Appennino tosco-romagnolo da Firenze a Faenza.

Sono partiti ufficialmente 2965 atleti, 64 in più rispetto all’anno scorso. Zarola ha fatto registrare 12 ore 32 minuti, risultando 19^ di categoria su 159 e 676 esimo su 2675 giunti al traguardo, sicuramente un’altra prestazione di assoluto rilievo.