Limbadi, denunciati due fratelli per scarico illegale di rifiuti zootecnici

In Cronaca, Ultime notizie On

LIMBADI. Due fratelli di 55 e 52 anni, titolari di aziende agricole, sono stati denunciati dai carabinieri dopo che i militari hanno scoperto lo scarico illegale di 60 metri cubi di rifiuti zootecnici, lasciati a contatto diretto con il suolo in violazione di quanto previsto dalle norme a tutela dell’ambiente.
Durante un controllo, effettuati dai militari di Limbadi, insieme al personale specializzato Nas di Catanzaro e del Comando Gruppo Carabinieri Forestali di Vibo Valentia, è emerso che i due fratelli avevano scaricato i rifiuti in un’area di loro proprietà senza rispettare i vincoli ambientali. Il terreno su cui erano stati lasciati i rifiuti é stato sequestrato.
Dal controllo dei capi di bestiame di proprietà dei due fratelli è emerso inoltre che molti degli ovini, che avevano già una vita superiore ai 6 mesi, non avevano i boli ruminali, che servono al “censimento” dell’animale e per testarne la sicura provenienza, violando i regolamenti comunitari che disciplinano la materia.

Articoli Correlati

Pino D'Ippolito

D’Ippolito (M5S): i commissari riportino a norma di legge il corrispettivo al Mater Domini

Al contrario di quanto emerge da titolazioni suggestive di articoli giornalistici con il condizionale e senza virgolettati, sono sicuro

Read More...

Vacantiandu presenta “Il mare in montagna” del Laboratorio Rosarno ‘76

Venerdì 22 febbraio 2019, ore 20.45, al Teatro Comunale di Catanzaro nuovo appuntamento con la rassegna teatrale Vacantiandu, direzione

Read More...

Lamezia, progetto Ambi: il quartiere Bella pronto per il Carnevale

LAMEZIA. Il baratto sociale, avviato grazie al progetto Ambi continua l´azione sociale della Comunità Progetto Sud sul territorio di Lamezia Terme, nel quartiere

Read More...

Mobile Sliding Menu