LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

L’ospedale di Lamezia nell’azienda unica Mater Domini – Pugliese Ciaccio

1 min read
ospedale lamezia

La terza commissione regionale su “Sanità, attività sociali, culturali e formative” ha dato il suo placet alla proposta di legge per l’unificazione dell’Azienda universitaria Mater Domini con l’Azienda ospedaliera Pugliese – Ciaccio.La proposta di legge approvata prevede anche l’integrazione dell’ospedale “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme.

Saverio Citticelli

Il generale Saverio Cotticelli, commissario ad acta della sanità calabrese nel corso della sua audizione in commissione ha proposto una figura super partes, un soggetto “terzo” per “evitare  posizioni dominanti e guerre fratricide”. La figura proposta da Cotticelli dovrà essere un “traghettatore” che, affiancato dai due manager delle aziende da unificare, dovrà concretizzare il processo di integrazione tra Mater Domini e Pugliese-Ciaccio. Unificazione per la quale la terza commissione regionale ha approvato all’unanimità il testo della legge istitutiva. Il testo sarà presto presentato in consiglio regionale per l’approvazione definitiva. Il commissario ad acta ha ribadito: “Per la prima volta è stata approvata una legge che sancisce la fusione di due strutture volta a creare un imponente polo ospedaliero, il più grande del Sud”. È, dunque, l’avvio di un nuovo corso in cui ogni decisione sarà presa di concerto tra l’autorità politica, commissario ad acta e dipartimento Salute della Regione.