LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Madre e figlio in manette per detenzione ai fini di spaccio di hascisc

1 min read

Carabinieri arrestano madre e figlio per detenzione oltre dieci chili di hascisc

COSENZA. Una vera e propria coppia dello spaccio di stupefacenti è stata scoperta a Cosenza: lei, la madre, 55 anni, lui, il figlio, di 21 anni, insieme nascondevano in casa, sotto il tavolo della sala da pranzo, 20 panetti per un totale di 10 chili di hascisc. Entrambi incensurati, sono stati arrestati a Cosenza dai carabinieri con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari della stazione di Cosenza principale, con l’ausilio di unità cinofile dello squadrone eliportato Cacciatori Calabria, nell’ambito dei controlli a tappeto nel centro storico cittadino, hanno perquisito il palazzo dove risiedono la donna, separata, e il figlio. E’ stato il fiuto del cane antidroga “Jettamor’s”, di tre anni a guidare i carabinieri nella stanza dove era stata nascosta la droga distribuita in due buste di tela. La sostanza stupefacente suddiviso in migliaia di dosi avrebbe fruttato sul mercato dello spaccio un incasso di oltre 130 mila euro.

Redazione