Venerdì 7 Agosto 2020

LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Magno: “Servono politiche di sviluppo per gli aeroporti calabresi”

2 min read

Aeroporto di Lamezia Terme

Il consigliere regionale sulla situazione degli aeroporti in Calabria

Comunicato stampa:

“Il sistema aeroportuale calabrese ha bisogno di interventi tempestivi e non più rinviabili. Il ministro Delrio, parlando oggi di Alitalia in audizione alla Camera,  ha sostenuto che il Governo sta lavorando ‘per mettere in rete gli aeroporti della Calabria’. Colgo con moderato ottimismo questo annuncio anche in considerazione del fatto che, a stagione turistica iniziata, i danni per l’economia calabrese sono stati già prodotti. Basi pensare che l’aeroporto Sant’Anna di Crotone è chiuso da diversi mesi e nulla è stato fatto di concreto per una sua possibile riapertura”.
È quanto afferma il consigliere regionale Mario Magno che aggiunge: “Mi auguro che le parole del ministro alle Infrastrutture si concretizzino in un intervento finanziario del Governo necessario per invertire la tendenza e dare nuova dignità agli scali calabresi che soffrono di chiare politiche infrastrutturali e di risorse adeguate. La Calabria ha già pagato a caro prezzo l’isolamento in cui è caduta, in modo particolare la fascia jonica, a causa di una politica miope e attendista del governo nazionale, supportata dalla complicità di quello regionale.
Ad oggi non si intravedono fatti concreti ed il rischio è che tutto lo sforzo finanziario sia caricato su Sacal che quest’anno chiuderà il bilancio con una fortissima perdita da ripianare con il contributo dei soci pubblici e privati”

“Il sistema aeroportuale calabrese – conclude – deve essere assolutamente rilanciato con un piano industriale e finanziario straordinario che ad oggi non esiste. Ai ritardi accumulati occorre rimediare con azioni concrete che permettano all’aeroporto internazionale di Lamezia Terme, a valenza strategica e di straordinaria rilevanza per il Mezzogiorno, e a quelli di Reggio Calabria e Crotone di favorire lo sviluppo economico e turistico nella nostra regione”.