LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Malati cronici del lametino: rimuovere il generale Cotticelli dall’incarico

2 min read

Saverio Citticelli

Dopo mesi di assoluto silenzio ed immobilismo il generale Cotticelli ha trovato modo di presentarsi all’opinione pubblica e, per quanto riguarda noi, ai malati cronici con un decreto che tagliando la spesa farmaceutica e specificamente quella relativa ai malati cronici impedisce di fatto la cura e la somministrazione di farmaci essenziali

Comunicato Stampa

Non sappiamo davvero se il generale si rende conto di quello che fa. Forse pensa a manovre militari perché a noi pare che di medicina ci capisce davvero ben poco.

Ci sorprende che il ministro Speranza, ministro della Salute, che riteniamo comunque persona seria continui a prolungare la permanenza a capo della sanità calabrese di una persona che appare del tutto incompetente.

La Calabria, la nostra regione, ha bisogno di ben altro.

Necessita di competenze di menti in grado di riorganizzare  la medicina territoriale ,in grado di aprire subito tutti gli ambulatori.

Non è accettabile e non è consentito che migliaia di pazienti, di malati cronici attendano ormai da mesi di essere visitati.

Altri di essere persino operati e in una regione come la Calabria dove pure i casi di coronavirus sono stati tutto sommato limitati diventa impossibile curarsi e farsi delle analisi.

Regna la confusione più totale. È la cosa più grave viene negato il diritto alla salute, diritto garantito persino dalla Costituzione.
Cosa si aspetta a rimuovere Cotticelli dall’incarico ,dal momento che non riesce nemmeno a garantire i livelli minimi di assistenza.
Se proprio c’è bisogno di qualcuno che sappia solo fare tagli allora si consiglia un ragioniere. Sarà sicuramente più bravo.
Giuseppe Gigliotti 
Presidente malati cronici del lametino 
Piera Rocca
Associazione Malati di Diabete