Maltempo, notte d’inferno per Lamezia e per i comuni vicini

In Cronaca, Ultime notizie On
- Updated

Notte da incubo quella appena trascorsa per Lamezia e i centri dell’hinterland. Il maltempo ha determinato forti disagi per la popolazione, causando anche ingenti danni. Raffaello Conte, responsabile della cooperativa Malgrado Tutto che opera anche nel campo della protezione civile, riferisce la forte criticità venutasi a creare in molte zone di Lamezia.

Da Calvario a via Torre, nella zona nord di Nicastro la pioggia si è trasformata in fiumi di terra, fino alla cattedrale invasa dall’acqua. I sottopassi del centro sono stati sommersi dalla pioggia battente, molte auto sono rimaste bloccate. Soccorse due persone anziane rimaste intrappolate nella loro vettura. Allagati molti esercizi commerciali di via Del Progresso, nella zona sud di Lamezia. Invase dall’acqua anche le strade di Capizzaglie e Scinà. Situazione simile anche a Sant’Eufemia nel quartiere di Pitizzanni e nelle vicinanze del Bastione di Malta. Sempre secondo la ricognizione effettuata dalla Malgrado Tutto la pioggia ha allagato anche diverse abitazioni in via Mons. Azio Davoli nei pressi di contrada Lagani, zona limitrofa a via Del Progresso. Notte d’inferno anche per Maida dove si registrano ingenti danni su tutto il territorio comunale.

In località Giardini (all’altezza del frantoio Tedesco) è crollato il ponte; molte abitazioni private sono state allagate dalla pioggia. Numerose le frane lungo le strade, che gli operai comunali stanno sgomberando con l’ausilio della polizia locale. Ostruita da una grossa frana anche la strada provinciale tra Maida e Jacurso. Nelle scorse ore anche Pianopoli e Feroleto sono state investite dalla bomba d’acqua che ha devastato il catanzarese. Nei due comuni si registrano frane sparse con caduta di alberi che hanno bloccato la circolazione con gli altri centri vicini come Serrastretta, Platania e la stessa Lamezia. Soccorsi molti automobilisti rimasti intrappolati nelle loro auto circondate da fiumi d’acqua.

Il Comune di Pianopoli ha impiegato prontamente uomini e mezzi per far fronte all’emergenza maltempo; a dar manforte agli operai comunali i militari dell’Arma. A San Pietro Lametino, il quartiere nei pressi della zona industriale, i carabinieri e i vigili del fuoco hanno messo in salvo due famiglie rimaste bloccate a causa della pioggia e dell’esondazione dei torrenti.

I componenti dei due nuclei familiari si erano arrampicati sul tetto delle loro case per mettersi in salvo. La forte perturbazione che ha interessato il lametino ha determinato anche la cancellazione di diversi voli all’aeroporto internazionale di Lamezia. I nostri lettori, che ringraziamo, ci segnalano anche che da ieri sera le contrada Serra e Annunziata, sulle colline di Lamezia, sono senza corrente elettrica. Un notevole disagio a cui, si spera, si possa ovviare al più presto.

Redazione 

Articoli Correlati

polopoli-LameziaTermeit

La Casa del Libro Antico: a Nicastro i libri che consultò Tommaso Campanella

Un paese senza memoria risulta spaesato, ragion per cui va sempre più incoraggiato sulla sua identità storica per averne

Read More...
lametino maurizio costanzo show

Un lametino tra il pubblico del Maurizio Costanzo Show

Angelo Greco, coordinatore provinciale di Lega giovani Calabria, sarà ospite questa sera tra il pubblico del Maurizio Costanzo Show

Read More...

Costa calabra sud occidentale: registrate due scosse di terremoto

Scosse di terremoto al largo di Palmi (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu