LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Marasco (Pres. Ordine Avvocati): nominare con urgenza Presidente del Tribunale

2 min read

Il Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Lamezia Terme, Avv. Dina Marasco, ha scritto una lettera al Presidente della Repubblica, al Consiglio Superiore della Magistratura e al ministro della Giustizia

Di seguito la missiva:

Nell’esercizio del preminente ruolo di questo Consiglio dell’Ordine, volto a presidiare l’effettività della tutela dei diritti dei cittadini nel circondario del Tribunale di Lamezia Terme (circa 140.000 abitanti), urge rappresentare quanto segue

In seguito al collocamento a riposo, in data 16 settembre 2020, del Presidente del Tribunale, dott. Bruno Brattoli, ed al trasferimento ad altra sede, in data 22 giugno 2020, del Presidente di Sezione penale, dott.ssa Maria Teresa Carè, gli Uffici giudiziari locali sono rimasti senza guida in un contesto già afflitto da gravissima carenza di magistrati e personale e reso ancora più drammatico dall’attuale emergenza sanitaria.

Come nel resto del paese, aumenta di giorno in giorno il numero di magistrati, dipendenti e avvocati contagiati, perché costretti ad operare in condizioni di estrema insicurezza e facendosi carico, con personale sacrificio, dei disservizi e delle macroscopiche criticità di un sistema giudiziario abbandonato a se stesso; aumenta il numero di operatori costretti a mettersi in aspettativa o a usufruire di ferie, per sospetto di contagio, a causa dei ritardi nelle operazioni di tracciamento e lavorazione dei tamponi; il personale, già insufficiente, è costretto allo smart working senza che il Ministero abbia, ad oggi, reso disponibili gli annunciati strumenti informatici per il lavoro agile mentre si registrano continui allarmanti disservizi nel sistema di giustizia telematica.

Orbene, in un clima di disorientamento e sfiducia, si accresce il timore per la tenuta dei diritti, approssimandosi inesorabilmente la completa paralisi dell’attività giudiziaria, nel mentre del tutto inaccettabile appare la sovraesposizione personale dei pochi eroici operatori giudiziari.

Tale drammatica emergenza richiama inesorabilmente ciascuno alle proprie responsabilità ed invoca risposte istituzionali ponderate e adeguate ma, nel contempo, rapide e decise, rendendo non più procrastinabile l’esigenza di copertura degli incarichi vacanti al fine di assicurare prontamente alla giustizia lametina una guida autorevole e sicura.

Dunque, nel pieno rispetto delle prerogative di autonomia e indipendenza della magistratura, si invoca la pronta conclusione dei procedimenti di conferimento delle funzioni e, nel contempo, avendone interesse qualificato, si chiede di conoscere lo stato e i tempi di definizione degli stessi.

La presente sollecitazione non può che essere incalzante affinchè il Tribunale di Lamezia Terme possa dispiegare la sua piena funzionalità in un momento storico difficilissimo e mantenerla durevolmente, a garanzia dei diritti e delle libertà dei cittadini.

Il Presidente del Consiglio dell’Ordine
degli Avvocati di Lamezia Terme

Avv. Dina Marasco