LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Màzzi e panelli fhànu i figli belli, panelli senza mazzi fhànu i figli pazzi

1 min read
Màzzi e panelli fhànu i figli belli, panelli senza mazzi fhànu i figli pazzi

«Bastoni e pagnotte rendono la prole gradevole, le pagnotte senza bastoni rendono la figliolanza confidente ed irriverente», che è traducibile in uno stile pseudo-shakespeariano con «sticks and loaves make the children beautiful, loaves without sticks make the offspring crazy»

Per quanto mi riguarda, mi dissocio da questa precettistica antica, anche perché credo che il tono assertivo in una relazione familiare arrivi a cementare soluzioni più efficaci.

Tuttavia la sapienza popolare parla chiaro: «qualche scappellotto, ove necessario, affiancato alle cure amorevoli, rende i propri figli persone educate, amabili e capaci di affrontare la vita con tutte le sue sfumature.

Al contrario l’indulgenza e la permissività smisurate riservano alla prole insicurezza e difficoltà nel superare le fatiche e gli ostacoli che inevitabilmente essa incontrerà durante il proprio cammino, diventando così fragile e irrispettosa». Insomma, legge da ipse dixit! Chi l’avrà coniata sarà stato un draconiano allo stato puro, mi sa!

Comunque mi fanno notare che persino la Bibbia (Prov. 13-24) raccomanda di adoperare ogni tanto una salutare lisciata di pelo, e magari senza ricorrere materialmente al bastone, mah!

A questo punto non so che dire ma l’idea del Telefono azzurro per me è molto più forte, senza nascondermi dietro un dito…

Prof. Francesco Polopoli