LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Meetup 5S: esposto ex discarica Bagni, tutto tace

2 min read
ex discarica Bagni

ex discarica Bagni

La mancata bonifica dell’ ex discarica Bagni era stata oggetto di una forte presa di posizione della lista del M5s durante la campagna elettorale per le amministrative del 2015.

ex discarica Bagni
ex discarica Bagni

Comunicato Stampa

A seguire, il 15 luglio 2015, il nostro Meetup, ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Lamezia Terme denunciando i danni che la mancata bonifica produceva.
In merito, l’avvocato Giuseppe d’Ippolito, primo firmatario dell’esposto insieme all’on. Paolo Parentela e ad altri 15 attivisti, ricorda «Abbiamo documentato minuziosamente i casi di neoplasie, malformazioni neonatali e altre patologie riscontrate tra i residenti in zona Rettifilo-Bagni sulla scorta di studi epidemiologici eseguiti dall’ASP di Catanzaro poi ripresi dall’Istituto Superiore di Sanità;
abbiamo denunciato lo strano spostamento del sito della discarica nella progettazione del PSC; abbiamo ricordato il pericolo d’inquinamento delle falde acquifere, del torrente Bagni e del mare, secondo le analisi eseguite dall’Arpacal; ma tutto ciò non è servito a smuovere né il Sindaco né la Regione, cui per legge sono affidati gli obblighi di bonifica dei siti inquinati e, inoltre, dopo due anni e mezzo, neppure dalla Procura della Repubblica, abbiamo alcuna notizia.
Eppure, ci domandiamo” –continua D’Ippolito- “non è anche così che si combatte la criminalità e il malaffare, visto che il procuratore Gratteri non fa altro che ricordarci come la ‘ndrangheta prosperi laddove l’amministrazione pubblica è inerte rispetto ai bisogni dei cittadini?”
La nostra denuncia, invece, non è passata inosservata all’estero, in Francia e Germania ed è stata inserita, con tanto di riprese del sito, nel documentario Das Gift der Mafia und das europäische Gesetz des Schweingens (Il Veleno della Mafia e la Legge Europea del Silenzio) scritto e diretto da Christian Gramstadt con la collaborazione di Sandro Mattioli e prodotto da ARTE France e ARD/Radio Bremen (primo canale radiotelevisivo pubblico tedesco).
Il documentario, già andato in onda in Francia lo scorso ottobre e programmato sul primo canale tedesco per il prossimo gennaio, sarà proiettato domani al Cineteatro Metropolitano DLF di Reggio Calabria alle 17,30, e sarà dedicato al Capitano Natale De Grazia che indagò sulle navi dei veleni in Calabria, morto appunto il 12 dicembre 1995 in circostanze mai chiarite a fondo.
«Servirà almeno il discredito di Lamezia Terme in terre franco-tedesche a smuovere le coscienze dei lametini, delle autorità locali, della Procura della Repubblica? », conclude l’avv.D’Ippolito.

Meetup 5 Stelle Lamezia Terme
Amici di Beppe Grillo

Questo il link al documentario integrale (01:27:07)
Questo il link alla parte riferentesi alla ex discarica Bagni (00:01:44)