Meteo: inizio di novembre con piogge intense e venti di Scirocco

In Attualità, Ultime notizie On
- Updated

Giorno di Ognissanti e venerdì 2 novembre caratterizzati dal maltempo diffuso su tutta Italia.

L’ennesima perturbazione è in atto già da ieri pomeriggio da nord a sud. Sin da questa mattina temporali e piogge a tratti anche molto intense si sono verificate su:

  • Piemonte;
  • Lombardia;
  • Emilia Romagna;
  • Trentino fino al Veneto e al Friuli.

Per queste ultime non si esclude il rischio allagamenti e alluvioni lampo con situazioni a rischio idrogeologico. Piogge anche al centro-sud, in particolare nell’area tirrenica di Sicilia e Calabria.

Presenti infatti molte nubi su tutte le regioni meridionali, con precipitazioni da sparse a diffuse accompagnate da temporali anche intensi specie su:

  • Salento;
  • Molise occidentale;
  • Calabria;
  • Sicilia;

Occhi puntati però anche sulle zone tirreniche del centro a partire dalla Toscana, al Lazio e fino al nord della Campania dove, nel corso del pomeriggio, si è alzato il rischio di forti piogge e nubifragi. A rischio anche la città di Roma dove al momento sta piovendo copiosamente e dove potranno verificarsi numerosi allagamenti.

pioggia - allerta meteo - LameziatermeitIl mese di novembre non è dunque iniziato con i migliori auspici dal punto di vista meteorologico e, secondo gli esperti, nel giorno dei morti, 2 novembre, il maltempo entrerà ancor più nel vivo con precipitazioni diffuse soprattutto al centro-nord. Qualche rovescio potrà riguardare la Sicilia occidentale, la Campania, il potentino e il Gargano, mentre il resto del sud vedrà un contesto sì instabile e con molte nubi ma decisamente più asciutto.

Le temperature si manterranno invece stazionarie, con valori massimi più freschi grazie alle piogge, mentre le minime risulteranno ancora piuttosto gradevoli e miti grazie ai venti di Scirocco. Dunque, anche con tante nubi e piogge, le temperature saranno anche di 3-4 gradi al di sopra delle medie stagionali.

Lo Scirocco non si limiterà a mantenere il clima ancora fin troppo mite, ma sarà anche responsabile di venti piuttosto forti su tutta Italia, con conseguenti mari a tratti molto mossi.

Nel weekend nuova perturbazione

Secondo i meteorologi, la giornata di sabato 3 novembre sarà caratterizzata da una diffusa instabilità sulle regioni settentrionali con piogge che interesseranno un po’ tutti i settori. Qualche rovescio su

  • Toscana;
  • Lazio settentrionale;
  • Sardegna orientale;
  • Sicilia occidentale, con pericolo di fenomeni violenti.

Sul resto del bel Paese il tempo si manterrà invece soleggiato ovunque o con al massimo fenomeni sparsi di debole intensità.

Domenica 4 novembre una nuova perturbazione porterà intenso maltempo con precipitazioni inizialmente sulle Isole maggiori, poi in progressiva estensione al resto d’Italia. Rovesci diffusi attesi su:

  • Sardegna;
  • Sicilia;
  • Calabria, con pericolo di nubifragi tra reggino e messinese.

Da venerdì 9 novembre potrebbe arrivare invece l’estate di san Martino, ma questa è un’altra storia.

V.D.

Articoli Correlati

Rossano, alterava graduatorie delle supplenze: sospeso per otto mesi

Succede in un istituto scolastico di Rossano (altro…)

Read More...
avvertita scossa a Villapiana-LameziaTermeit

Villapiana (Cs), registrata scossa di magnitudo 3.1

Scossa avvertita nel cosentino (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu