LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Meteo: Primo maggio con pioggia su molte regioni, sole al Sud

2 min read
pioggia-LameziaTermeit

Primo maggio con pioggia per l’arrivo di un ciclone mediterraneo

Un tempo decisamente soleggiato ha accolto l’arrivo del mese di maggio al Sud. La giornata dedicata alla festa dei lavoratori sembra quindi salva e molti saranno quelli che concluderanno il lungo ponte con una gita o un pic-nic.

Lo stesso non può dirsi però per le altre regioni d’Italia. Il famoso concertone del primo maggio in piazza San Giovanni a Roma rischia di essere bagnato dalla pioggia, preludio di un maltempo diffuso che interesserà quasi tutta l’Italia nei prossimi giorni.

meteo anticiclone Apollo-LameziaTermeit

L’arrivo del ciclone mediterraneo

A partire dalle ultime ore di ieri, lunedì 30 aprile, una bassa pressione dalle isole Baleari ha raggiunto velocemente l’Algeria, unendosi a un centro depressionario di origine sahariana. L’unione ha contribuito a formare un ciclone mediterraneo che tra oggi, martedì 1, e mercoledì 2 raggiungerà il basso Tirreno e nei giorni successivi salirà verso il medio-alto Tirreno, inserendo l’Italia in una fase fortemente perturbata.

Si registrano, già a partire dalle prime ore del giorno, piogge diffuse su tutta la Sardegna con precipitazioni che diverranno via via più intense.

Nel corso del pomeriggio, annunciano gli esperti, piogge e temporali immersi nell’ammasso nuvoloso mediterraneo transiteranno sul mar Tirreno. Qui si arricchiranno ulteriormente di umidità scaricando poi importanti accumuli di precipitazione su

  • Toscana;
  • Lazio;
  • Umbria;
  • Marche;
  • Abruzzo;
  • Molise.

Locali piogge arriveranno sull’Appenino Tosco Emiliano. Sempre nel pomeriggio peggiorerà su Liguria e Piemonte.

Più asciutto e soleggiato al nordest e sulle regioni meridionali. Su quest’ultime cielo generalmente sereno o poco nuvoloso.Pioggia Maltempo in Calabria

Dal 2 maggio burrasca di primavera

Maggio parte dunque subito con una diffusa instabilità. Arriva quella che i meteorologi hanno definito burrasca di primavera, con crollo delle temperature dai 7 ai 10°c. Uno stravolgimento meteorologico rilevante per i prossimi giorni e sintomo di una bella stagione che non ne vuol sapere di arrivare stabilmente.

“La natura darà spettacolo, mostrando tutta la sua potenziale violenza quando il ciclone si formerà sul mar Tirreno, coinvolgendo tutta Italia per molti giorni”, dichiarano gli esperti.

Da mercoledì 2 Maggio e almeno fino a sabato 5 il ciclone mediterraneo influenzerà il tempo sul nostro Paese portando rovesci e temporali anche forti, con rischio di nubifragi. Sorvegliata speciale la Sardegna.

Ma il clou del maltempo si avrà tra giovedì e venerdì, quando rovesci diffusi e forti temporali si abbatteranno su gran parte delle regioni e su molte grandi città come

  • Roma;
  • Milano;
  • Bologna;
  • Firenze;
  • Napoli;
  • Torino.

Venti fortissimi fino a 100 km/h flagelleranno le coste della Sardegna, della Sicilia, e in genere mareggiate saranno possibili su molti litorali.

Il vortice ciclonico comincerà ad attenuarsi soltanto a partire da sabato, quando molte regioni vedranno una maggior presenza di sole. Il contesto sarà però ancora fortemente instabile con temporali che saranno all’ordine del giorno anche nel weekend del 5-6 maggio.

V.D.