Microcredito: positivi i dati sulla Calabria, 303 le domande

In Attualità On
Microcredito: positivi i dati sulla Calabria, 303 le domande

Illustrato il progetto AMiCo per tutelare e assistere le Pmi

Sono centododici, in provincia di Cosenza le domande accolte dal Fondo nazionale per il microcredito nel 2018, pari a oltre due milioni di euro.

Trecentotre quelle accolte in tutta la Calabria, che rappresentano l’8,89% su totale del fondo.

«Ciò significa che questo strumento per la regione Calabria ha una considerevole importanza e che rappresenta una misura di sostegno concreto alle imprese locali» ha dichiarato Luca Bonifazi del Fondo di Garanzia delle PMI, intervenendo a Cetraro all’incontro organizzato dal team di Progetto AMiCo per discutere delle potenzialità del microcredito.

Progetto AMiCo nasce per assistere piccoli imprenditori a realizzare o implementare la propria idea d’impresa, attraverso il microcredito: una forma di finanziamento assistito che pone al centro l’attenzione alla persona, perché tutela in primis la condizione del debitore. L’accesso al credito è un diritto che, se esercitato compitamente, deve migliorare la condizione sociale ed economica dell’imprenditore.

Lo sportello è attivo in Camera di Commercio Cosenza da oltre quattro mesi. E’ stato un periodo molto dinamico, durante il quale gli esperti del progetto hanno incontrato uomini e donne con progetti e speranze per il loro futuro. Nonostante le storie siano molto diverse fra loro, ci sono delle costanti che ricorrono: la passione per un’attività che finalmente si ha l’opportunità di trasformare in un lavoro, conciliare tradizione e innovazione con attenzione alle potenzialità offerte dalla rete, recuperare l’azienda di famiglia o un antico mestiere della comunità in cui si vive e opera. Soprattutto, c’è la voglia di fare, senza ricorrere ad ulteriori metodi assistenziali, per poter realizzare e costruire il proprio futuro.

«I risultati del progetto Amico, avviato a settembre scorso, sono interessanti, – ha spiegato Katia Stancato economista della Fondazione E. Gorrieri – perché testimoniano un fermento creativo notevole nella nostra provincia, che ci spinge a pensare che siamo sulla strada giusta, perché il microcredito sostiene concretamente le idee dei nostri imprenditori».

Si tratta di uomini e donne coraggiose, che credono nelle proprie potenzialità, ma sono consapevoli che il mercato è cambiato e hanno bisogno di essere seguiti e aiutati nel loro percorso imprenditoriale.

Articoli Correlati

La copertina di “Kim Ree Heena” al 4° posto tra le più votate del 2018

La copertina di “Kim Ree Heena”, selezionata da Best Art Vinyl Italia tra le 50 più belle della discografia

Read More...

Lamezia, il sottosegretario Durigon ospite di Lega Calabria

Ospiti eccellenti presenti in Accademia per la presentazione dei candidati calabresi alle prossime tornate elettorali per l’elezione dei rappresentanti

Read More...
Torneo Internazionale città di Lamezia Terme/4° Memorial Pasquale Gallo

4 Memorial Pasquale Gallo campo 2

https://youtu.be/FGAfxz_O1no

Read More...

Mobile Sliding Menu