LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Mimmo Gianturco su chiusura guardia medica di S. Eufemia

1 min read
Mimmo Gianturco

Mimmo Gianturco

La nota stampa di Mimmo Gianturco

Mimmo Gianturco, esponente di Fratelli d’Italia, interviene in seguito alla temporanea chiusura della guardia medica di Lamezia Sud. “È la mortificazione di una parte della città lasciata all’abbandono”, dichiara lo stesso Gianturco.

Mimmo Gianturco

Comunicato stampa:

“La chiusura, seppur temporanea della guardia medica di S. Eufemia è inaccettabile e rappresenta la mortificazione di una parte abbandonata della città. Bisogna dare dignità a Lamezia Sud contrastando il degrado e valorizzando il territorio. Asp e Comune trovino una soluzione”. A dichiararlo è Mimmo Gianturco, ex consigliere comunale ed esponente di Fratelli d’Italia.

“Sono anni che denunciamo le problematiche strutturali dei locali utilizzati per la guardia medica di S. Eufemia – afferma Gianturco – mai nessuno però ha pensato di risolvere il problema e così si è arrivati alla via più semplice, ossia la chiusura del servizio di continuità assistenziale”.

“Si tratta di una situazione inaccettabile – continua – che mette in difficoltà specialmente gli anziani e chi non è automunito ma soprattutto evidenzia lo stato di abbandono in cui versa tutta Lamezia Sud. Bisogna dare dignità alle famiglie che vivono in quella parte di città attraverso azioni amministrative mirate al contrasto del degrado, alla sicurezza dei cittadini e alla valorizzazione del territorio”.

“Invito l’ASP di Catanzaro e il Comune di Lamezia Terme – conclude Gianturco – a individuare una celere soluzione alternativa per riattivare l’importante servizio sanitario”.