LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Minaccia e rapina connazionale, bracciante ai domiciliari

1 min read
carabinieri corigliano rossano

Identificato grazie alla collaborazione della vittima con i Carabinieri

CORIGLIANO ROSSANO. È stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri della compagnia di Corigliano, in esecuzione di un’ordinanza emessa dal Gip del tribunale di Castrovillari, un 31enne nordafricano, bracciante agricolo, accusato di rapina aggravata e lesioni personali ai danni di un suo connazionale.

L’uomo, nella serata di ferragosto, insieme ad altre due persone, aveva fermato un connazionale per poi minacciarlo con un coltello e un collo di bottiglia costringendolo a recarsi in una zona appartata del centro storico di Corigliano per farsi consegnare il cellulare e 50 euro in contanti.

La vittima aveva raccontato quanto accaduto ai carabinieri, incontrati lungo il percorso per raggiungere il pronto soccorso perché ferito ad una mano.

Le indagini dei militari, che si sono avvalsi della testimonianza della vittima, hanno permesso di fermare il responsabile. (ANSA).