Mercoledì 15 Luglio 2020

LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Muore dopo quattro giorni di agonia il giovane ferito in un agguato

1 min read

Un'auto della polizia davanti al condominio in cui è stato trovato oggi il cadavere di un ghanese accoltellato a morte al petto a Udine, 23 aprile 2017. L'uomo, Kwasi Agyemang, è stato trovato a terra appoggiato alla porta d'ingresso del suo appartamento al piano terra, nella cui cucina è stata rinvenuta quella che probabilmente è l'arma del delitto. ANSA/ Elena Viotto

motori-lamezia

Il 26enne era stato trovato ferito nella sua automobile

CORIGLIANO ROSSANO. È deceduto nella mattinata di ieri Antonio Barbieri, il 26enne rimasto ferito in un agguato lo scorso 12 gennaio.

Il giovane era stato ricoverato, in un primo momento, nell’ospedale di Rossano e successivamente era stato trasferito nell’ospedale Annunziata di Cosenza. Le condizioni di Barbieri erano apparse subito molto gravi e, nonostante le cure cui è stato sottoposto, non c’è stato nulla da fare. Il giovane si è spento dopo quattro giorni di agonia.

Barbieri era stato ritrovato, in una zona periferica della città, agonizzante al posto di guida della propria Mercedes, ferito da due colpi di pistola alla testa.

Il 26enne si era trasferito da alcuni mesi in Germania per trovare lavoro ed era rientrato a Corigliano Rossano da qualche giorno.

Sull’omicidio e sul movente indaga la polizia di Stato, che non esclude alcuna ipotesi.

V.D.