‘Ndrangheta, latitante estradato: arrestato in Germania Emanuele Cosentino

In Cronaca On

Pericoloso esponente della cosca Gallico, latitante in Italia da ieri

REGGIO CALABRIA. Da ieri il latitante Emanuele Cosentino, 31 anni, pericoloso esponente della cosca Gallico di Palmi, è in Italia.

L’uomo era stato rintracciato il 2 marzo scorso a Saarbrucken (Germania) e fermato mentre era alla guida di un’auto sulla quale c’era anche la moglie che lo aveva recentemente raggiunto da Palmi, dove viveva con i loro cinque figli, uno dei quali nato durante la latitanza. Recentemente Cosentino era stato inserito nell’elenco dei “Latitanti pericolosi”.

Il ritorno in manette è stato possibile grazie all’arresto avvenuto in Germania a opera dei carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria, supportati nella fase esecutiva dalla polizia tedesca. Dopo l’arresto l’ex latitante è stato estradato dal governo tedesco e ha potuto fare rientro nel nostro Paese.

Come abbiamo accennato, Cosentino è considerato elemento di spicco della cosca Gallico, operante nell’area tirrenica reggina e con ramificazioni in ambito nazionale ed internazionale. Già destinatario di un mandato di arresto europeo emesso nel 2017, era latitante dall’ottobre 2013 quando si sottrasse all’arresto chiesto dalla Dda di Reggio Calabria per associazione mafiosa ed estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Redazione

Articoli Correlati

Coronavirus? “Mister Italia” diventa web

Dopo lo stop alle molte selezioni di Mister Italia in programma agli inizi di marzo, il protrarsi della chiusura

Read More...
Coronavirus. Lions Club Lamezia dona una tonnellata di derrate alimentari

Coronavirus. Lions Club Lamezia dona una tonnellata di derrate alimentari

Il Lions Club Lamezia Host non si ferma (altro…)

Read More...

Coronavirus. AIFA autorizza tre nuovi studi per sperimentazione di farmaci

L’Agenzia Italiana del Farmaco ha dato il via libera a nuovi studi per la sperimentazione clinica di tre medicinali:

Read More...

Mobile Sliding Menu