LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Le nuove regole dal 1° luglio: cosa cambia per i pagamenti

2 min read

Cambiano dal 1 luglio i tetti massimi per i pagamenti in contante, tra le novità sono introdotti anche voucher vacanze e bonus edilizio al 110%.

Come spesso accade nella burocrazia italiana, le novità che saranno apportate da 1° di luglio sono segnate da una forte incertezza, legate anche alla mancata conversione in legge del decreto Rilancio, da fare entro il 18 luglio.

Sicuramente, tra le new entry, appare succulenta la possibilità di  beneficiare dell’aliquota maggiorata per le  spese sostenute nel periodo che va dall’1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021. Si tratta un potenziamento delle agevolazioni già esistenti che vogliono incentivare la realizzazione di interventi di risparmio energetico sugli immobili a prescindere dalla propria classe energetica oppure di adeguamento antisismico.

Mentre per il tetto massimo imposto ai pagamenti cash si è posto un limite di 2000 euro, che scenderà a 1000 euro entro gennaio 2021, per fronteggiare un problema non indifferente, l’evasione fiscale. Una decisione supportata soprattutto dai dati emersi durante il periodo di lockdown, in cui in tantissimo hanno riversato il proprio sostentamento con l’apertura di e-commerce online, mettendo a nudo i reali guadagni, spesso non dichiarati. Qualora si superasse la soglia stabilita di 2000 euro, scatterebbero sanzioni fino a 50000 euro per operazione.

Sarà inoltre possibile, sempre a decorrere dalla stessa data, inoltrare le richieste per i voucher vacanze, tutto tramite app IO premuniti di SPID e CIE, l’applicazione genererà un Qcode o il codice univoco che dovrà essere mostrato all’albergatore  per usufruire della somma. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito delle Agenzie delle Entrate.

Felicia Villella