LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Nuovo CDU ai lametini: mostriamo a tutti la nostra “solidarietà contagiosa”

2 min read
Lamezia. Nuovo CDU

Finalmente si riparte dopo il periodo di quarantena dovuto al coronavirus

Comunicato Stampa

Sarà difficile per tutti, sia per chi si appresta a riaprire le proprie attività e sia per la clientela che cercherà di soddisfare tutte le proprie necessità. Traspare ed è evidente la voglia degli imprenditori di lavorare, anche perché lo hanno fatto da sempre e vogliono continuare a farlo, e non vogliono assistenza, ma è altrettanto evidente che, oltre alle difficoltà che hanno dovuto affrontare sino ad ora, sanno che davanti a loro non troveranno una strada spianata, ma si reimmetteranno in un’attività piena di vincoli e dal futuro incerto.

Dal canto loro anche i clienti sono spaesati, timorosi e spesso poco informati e quindi è evidente che non sarà più come prima, almeno per ora.

In questa prima fase la politica, a diversi livelli, ha fatto ciò che ha potuto e, per quanto riguarda Lamezia, i cittadini hanno dato il massimo rispettando molto le direttive e soprattutto dimostrandosi solidali e generosi verso le persone in difficoltà, ma ora devono continuare ad essere ancora più solidali verso i nostri negozianti e le varie attività commerciali che sino ad ora sono rimaste chiuse e hanno subito danni economici ingenti.

Esortiamo, quindi, tutti coloro i quali ne avranno le possibilità economiche, o che hanno già ricevuto sostegno, di fare comunità e continuare a dimostrare una “solidarietà contagiosa”.

Questo è il momento giusto di aiutare la nostra economia lametina. Sempre rispettando quanto è previsto dalle linee guida che ci vengono dettate, bisogna iniziare a non avere paura e, quindi, bisogna entrare nei negozi e nei pubblici esercizi ed incominciare a spendere, dimostrandoci anche altruisti. Torniamo nei nostri bar a prendere un buon caffè.

Compriamo ciò che ci serve nei piccoli e grandi negozi del nostro comprensorio. Integriamo il nostro guardaroba nei negozi di abbigliamento locali. Entriamo nelle nostre gelaterie, pasticcerie, pizzerie e ristoranti senza timore. Utilizziamo e usufruiamo delle nostre attività locali di ogni genere.

Raccomandiamo anche ai negozianti di non applicare rincari non giustificati. Con questo nostro atto non aiuteremo solo l’imprenditore o il proprietario, ma tante famiglie di dipendenti e l’indotto che operano nelle diverse attività. Grazie a questo gesto molte persone torneranno a lavorare e a sorridere.

Sino ad ora i Lametini si sono dimostrati eccellenti, ma ancora siamo nel momento di doverci aiutarci l’un l’altro. Prendiamo sotto braccio i nostri imprenditori e i nostri commercianti e aiutiamoli ad attraversare questo brutto periodo. Almeno per il momento, finanziamo la nostra economia locale e non quella dei colossi del commercio online. Se riusciamo a fare questo potremo dire che anche noi saremo artefici della nostra rinascita!

Il coordinatore cittadino del Nuovo Cdu
Giancarlo Muraca
Il presidente cittadino del Nuovo Cdu
Giuseppe Muraca