LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Nuovo saggio storico di Massimo Iannicelli su II Guerra Mondiale a Nicastro e circondario

2 min read
Nuovo saggio storico di Massimo Iannicelli su II Guerra Mondiale a Nicastro e circondario

È stato pubblicato in questi giorni un importante saggio storico a firma del giornalista e ricercatore lametino Massimo Iannicelli: «Nicastro ed il suo circondario durante la II Guerra Mondiale»

Si tratta di un lavoro unico e prezioso che affronta per la prima volta in assoluto questo periodo turbolento e drammatico della guerra nell’allora città di Nicastro e nel suo vasto circondario.

Il volume si basa su una lunga serie di testimonianze dei cosiddetti «Ragazzi del Venti e dintorni» pubblicate nel corso di sei lustri sul mensile cittadino «Storicittà», completato ed arricchito da numerosi ed inediti documenti d’archivio, statistiche, manifesti, cartine e cimeli.

La pubblicazione, dunque, scandaglia in lungo ed in largo il periodo che va dal 1939 al 1945, con oltre 350 fotografie d’epoca, molte delle quali inedite.

Il tema trattato è di non trascurabile importanza, per il semplice fatto che il Nicastrese è stato storicamente importante per la sua posizione geografica e strategica, un nodo stradale e ferroviario di rilevanza notevole, con il mare, per giunta, a due passi.

Ecco perché nell’estate del 1943 questo territorio è uno dei meglio difesi dai tedeschi in Calabria ed è oggetto dei ripetuti bombardamenti aerei da parte delle forze alleate in vista di uno sbarco nell’estremo sud della regione e di una marcia verso le altre regioni dell’Italia meridionale.

Uno dei capitoli più importanti è quello riguardante i Caduti di Nicastro e Sambiase, con diversi fotoritratti, su cui finora nessuno ha cercato di fare piena luce, cosa comunque affatto semplice, considerato il tempo trascorso e le difficoltà oggettive. Lo stesso dicasi per i Caduti di tutti i paesi del Circondario di Nicastro.

Ricostruiti anche gli elenchi delle vittime civili che persero la vita in quella tragica estate del 1943.

A detti elenchi si aggiungono con le motivazioni anche i nomi dei decorati di tutto il circondario comprendente i seguenti comuni: Amato, Carlopoli, Castagna, Cicala, Colosimi, Conflenti, Cortale, Curinga, Decollatura, Falerna, Feroleto Antico, Gizzeria, Jacurso, Maida, Marcellinara, Martirano Antico, Martirano Lombardo, Miglierina, Motta Santa Lucia, Nocera Terinese, Pianopoli, Platania, Sambiase, San Mango d’Aquino, San Pietro a Maida, San Pietro Apostolo, Serrastretta, Soveria Mannelli, Tiriolo.

Il volume, che si compone di ben 475 pagine suddiviso in 78 capitoli, contiene 1396 nomi di caduti, 150 nomi di decorati, 48 nomi di vittime civili ed oltre 60 personaggi. Lo stesso è in distribuzione presso le edicole di Lamezia Terme o per corrispondenza.