LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

L’odissea di una famiglia lametina malata di Covid

1 min read
coronavirus

Riceviamo e pubblichiamo la testimonianza inviataci da una nostra lettrice

Scrivo per denunciare una delle tante storie che purtroppo si sta vivendo in questo periodo.

Giorno 30 Ottobre i miei zii hanno fatto richiesta per un tampone a domicilio per i miei nonni, per se stessi e per altri componenti della famiglia, tutti e dico tutti, con sintomi.

Ad oggi, 11 Novembre, nessuno si è fatto vivo. Sono riusciti a rintracciare la Asp dopo diverse telefonate (anche al 1500 e alla protezione civile) ed hanno risposto che purtroppo sono solo in 2 ad andare in giro per tutta Lamezia a fare i tamponi, assicurando che sarebbero andati giorno 10 Novembre.

Ovviamente nessuno si è presentato e nessuno risponde al telefono e sono passati parecchi giorni.

Solo una parte dei miei familiari viventi in quella casa sono riusciti a fare il tampone perchè si sono recati in ospedale qualche notte fa.

È vergognoso essere abbandonati a se stessi soprattutto se viene detto che tutti i componenti della famiglia stanno male. Assurdo.