LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


On. Fittante in merito all’operazione “Crisalide”

2 min read
Costantino Fittante - LameziaTerme.it

Costantino Fittante

Errore, nessun ID annuncio impostato! Controlla la tua sintassi!

COMUNICATO STAMPA

Unisco a nome personale e del Centro “Riforme – Democrazia – Diritti – il plauso ed il ringraziamento per questa ulteriore operazione della Magistratura e delle Forze dell’Ordine. Negli ultimi anni l’intervento degli inquirenti è stato ampio ed efficace anche in assenza di una necessaria mobilitazione della società civile, malgrado i ripetuti appelli degli inquirenti e delle forze dell’ordine con la sollecitazione a denunciare e collaborare per debellare e bonificare il nostro territorio tanto inquinato dalla ‘ndrangheta.
L’operazione odierna e le notizie dell’indagine in corso relativa allo scambio politico – mafioso, mettono in evidenza due elementi alquanto preoccupanti. Il primo: scorrendo le foto degli arrestati, non si può non notare che quasi la metà sono giovani. Segno che le cosche, benchè colpite con l’arresto dei vertici, riescono tuttavia a ricomporre nuovi assetti reclutando giovani per impiegarli nei loro traffici; il secondo: la notifica dei tre avvisi di garanzia sta ad indicare che il cordone ombelicale che collega candidati presenti nelle diverse competizioni elettorali e famiglie ‘ndranghetiste non si mai interrotto.
Questi due elementi sollecitano ancor di più  l’iniziativa della società civile e dei cittadini sul versante dell’azione anti ‘ndrangheta. Iniziative da realizzare diffusamente nelle scuole, nelle e tra le associazioni categoriali, nelle e tra le associazioni culturali, nell’azione delle istituzioni rappresentative che non possono, queste ultime limitarsi al plauso nell’immediatezza delle operazioni degli inquirenti per poi procedere come sempre.
Bisogna creare il vuoto attorno alle famiglie mafiose, per fare in modo che non possano più tanto facilmente reclutare giovani per ricomporre nuove aggregazioni delinquenziali e chiamare alle loro responsabilità i partiti ed i movimenti che ripropongono nelle liste gli stessi soggetti o i loro eredi già citati e quanto meno corresponsabili dei due scioglimenti del Consiglio Comunale della nostra Città. Come dice il dott. Gratteri “Lo Stato ha fatto la sua parte“, a noi spetta fare la nostra superando indifferenza, paure ingiustificate, subalternità, piccole e grandi compromessi e anche,forse inconsapevole, complicità.

On. Costantino Fittante .

Click to Hide Advanced Floating Content