Operazione Crisalide: assolti Pasqualino Ruberto e Giovanni Paladino

In Cronaca Lamezia, Ultime notizie On

Assolti “perché il fatto non sussiste”

Così si è pronunciato il Gup di Catanzaro Pietro Carè nei confronti di Pasqualino Ruberto, ex consigliere comunale e candidato a sindaco nelle elezioni del 2015 e Giovanni Paladino, entrambi accusati di concorso esterno in associazione mafiosa.

Per entrambi il pm aveva chiesto otto anni e otto mesi. Il figlio di Giovanni, Giuseppe, ex consigliere comunale, è invece a processo con il rito ordinario in corso a Lamezia. Tutti gli altri imputati sono stati invece condannati.

Di seguito tutte le condanne:

Antonio Miceli, 20 anni, Nicola Gualtieri  “Nicolino”, 16 anni e 4 mesi, Giuseppe Grande “U pruppo”, 14 anni e 6 mesi, Vincenzo Grande, 10 anni e 1 mese, Teresa Torcasio, 10 anni e 1 mese, Antonio Domenicano, 8 anni e 10 mesi, Mattia Mancuso, 2 anni e 8 mesi, Luca Salvatore Torchia, 8 mesi e 20 giorni, Ottavio Muscimarro, 6 anni e 8 mesi, Paolo Strangis, 2 anni e 4 mesi, Rosario Muraca, 10 anni e 2 mesi, Domenico De Rito “Tutu'”, 10 anni e 20 giorni, Alessio Morrison Gagliardi, 12 anni, 10 mesi e 10 giorni, Fortunato Mercuri, 8 anni 6 mesi e 10 giorni, Carloalberto Gigliotti, 8 e 20 giorni, Vincenzo Brizzi, 8 anni e 10 giorni, Michele Grillo, 8 anni 1 mese e 10 giorni, Alessandro Gualtieri, 1 anno, 9 mesi e 10 giorni, Claudio Vescio “caio”, 8 anni un mese e 10 giorni, Antonio Perri  “Totò”, 1 anno 9 mesi e 10 giorni, Giuseppe De Fazio, 6 anni, Antonio Mazza, 5 anni un mese e 20 giorni, Pasquale Caligiuri, 10 anni e 10 giorni, Antonio Saladino,“birricella”, 10 anni 3 mesi e 10 giorni, Antonio Franceschi, 9 anni 6 mesi e 20 giorni, Rosario Franceschi, 8 anni e 10 mesi, Massimo Gualtieri, 9 anni 9 mesi e 10 giorni, Vincenzo Catanzaro, 5 anni 6 mesi e 20 giorni, Antonio Gullo, 8 anni, Guglielmo Mastroianni, 1 anno 9 mesi e 10 giorni, Antonio Paola “satabanca”, 8 anni e 5 mesi, Antonello Amato, 8 anni 2 mesi e 20 giorni, Salvatore Francesco Mazzotta, 6 anni e 10 mesi, Saverio Torcasio, 5 anni e 6 mesi, Maurizio Caruso, 5 anni e 6 mesi, Saverio Torcasio, “geometra”, 8 anni 4 mesi e 10 giorni, Francesco Gigliotti, 6 anni 3 mesi, Davide Belville, 6 anni 3 mesi e 10 giorni, Antonio Stella, 8 anni e 4 mesi, Marco Cosimo Passalacqua, 8 anni e 1 mese, Luigi Vincenzini, 8 anni 1 mese e 10 giorni, Salvatore Fiorino, 5 anni 5 mesi e 20 giorni, Luca Torcasio, “u cultellaro”, 5 anni e 6 mesi.

Si sono costituiti come parte civile in questo processo Antonio Crapella, i fratelli Francesco e Pasquale Butera, Luigi Angotti, la Comunità Progetto Sud, l’associazione Antiracket Ala, la Presidenza del Consiglio dei ministri e il Ministero dell’Interno con l’Avvocatura dello Stato e il Comune di Lamezia.

Angotti ha avuto un risarcimento di 30.000 euro; il Comune di Lamezia 80.000 euro; l’Associazione antiracket 10.000 euro e la presidenza del Consiglio dei ministri 50.000 euro. Sono state altresì rigettate le richieste delle altri parti civili.

Articoli Correlati

Lamezia. Schiaffi e insulti agli alunni: i Carabinieri arrestano insegnante

Atteggiamenti “scomposti”. Sono stati definiti inizialmente così, da alcuni genitori, i comportamenti di un insegnante nei confronti dei piccoli

Read More...
Diocesi di Lamezia: speso più di tutti per restaurare le chiese negli ultimi dieci anni

Vicinanza della Chiesa lametina alle vittime e alle famiglie

Siamo costernati e indignati per la vicenda che ha riguardato un insegnante di religione di una scuola della nostra

Read More...
pier nicola dadone

Crotone. Cambio al vertice al Comando dei Vigili del Fuoco

Con provvedimento del Ministero dell’Interno del 7 maggio u.s. l’ing. Antonino Casella, 1° Dirigente del Corpo Nazionale dei Vigili

Read More...

Mobile Sliding Menu