Lunedì 3 Agosto 2020

LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Operazione Dolce Vita, sequestrati beni per 10 milioni a famiglia calabrese

1 min read
Operazione Dolce Vita, sequestrati beni per 10 milioni a famiglia calabrese

L’operazione “Dolce vita” della Guardia di Finanza a carico dei componenti di una famiglia residente a Roma e gravata da numerosi precedenti penali e reati contro il patrimonio

I sequestri hanno toccato diverse province italiane, tra cui Latina, Frosinone, Livorno, Milano e anche Reggio Calabria.

Tra i beni oggetto di sequestro ville, terreni e barche, risultati a vario titolo nella disponibilità del nucleo familiare di Francesco Mercuri, imprenditore 80enne, della moglie e dei figli Giuseppe e Angelo, di 53 e 51 anni, tutti gravati, a partire dagli anni ’80 da numerosi precedenti penali e sentenze definitive di condanna per reati contro il patrimonio commessi, anche con il vincolo associativo, nella provincia di Roma.

Il provvedimento è stato eseguito dalla guardia di finanza della compagnia di Frascati e costituisce l’epilogo di una serie di indagini patrimoniali condotte, anche ai sensi del Codice antimafia, sotto la direzione della Procura.

Tra i reati di volta in volta contestati, a vario titolo, al gruppo ci sono furti, truffa, contrabbando, riciclaggio, ricettazione. Le indagini dei finanzieri hanno evidenziato una particolare sproporzione tra i redditi dichiarati, praticamente inesistenti, e il reale patrimonio riconducibile alla famiglia, composto da 24 beni immobili, tra ville, appartamenti e terreni; 32 autovetture, una barca a vela, conti correnti, quote societarie.

Numerosi sono stati i riscontri sull’alto tenore di vita dei componenti della famiglia, frequentatori assidui di esclusivi club in localita marittime, spesso raggiunte a bordo della loro barca a vela.